Lunedì, 26 Ottobre 2020
ad

Alimenti che alzano la pressione sanguigna: consigli utili

Seguire una dieta sbagliata, può portare a ridurre considerevolmente la pressione sanguigna di alcune persone. Avere la pressione arteriosa bassa, può portare a una serie di problematiche. Alimenti salati, zuccherati e ricchi di grassi saturi sono cibi che alzano la pressione. Vediamo alcuni consigli da introdurre nella propria dieta.

Alimenti che alzano la pressione sanguigna: consigli utili
Alimenti che abbassano la pressione arteriosa: 10 utili consigli

A dispetto di quello che si pensa, anche se la maggior parte delle persone hanno problemi nel ridurre la pressione arteriosa, alcune persone hanno bisogno di mantenere la pressione sanguigna elevata.

Mangiare dei cibi che alzano la pressione sanguigna può essere una soluzione, ma il tutto deve sempre essere sotto stretto controllo medico. Monitorare il proprio stato di salute è importante. Proprio per questo è bene misurare regolarmente la propria pressione sanguigna per verificare che la dieta che si segue è corretta o meno.

Più fluidi.
La disidratazione diminuisce il volume del sangue, causando un calo della pressione sanguigna. Rimanere idratati è particolarmente importante quando si eseguono esercizi o si cammina per molte ore.
Alimenti ricchi di vitamina B-12.
Una carenza vitamina B-12 può portare ad un certo tipo di anemia, fattore che può causare l’abbassamento della pressione e affaticamento. Gli alimenti ricchi di questa vitamina includono gli asparagi, i fagioli, le lenticchie, gli agrumi, le verdure a foglia verde, uova e fegato.
Sale.
Gli alimenti salati possono aumentare la pressione sanguigna. I più consigliati per un veloce aumento sono le zuppe in scatola, il pesce affumicato, la ricotta, i sottaceti e le olive.
Caffeina.
Il caffè e il tè con caffeina sono due bevande che possono incrementare temporaneamente la pressione sanguigna stimolando il sistema cardiovascolare e aumentando la frequenza cardiaca.

Consigli per evitare diminuzioni di pressione sanguigna

Ci sono una serie di consigli, che se seguiti su base quotidiana e sotto il controllo di un medico, possono portare ad un miglioramento della propria pressione sanguigna ed evitare che questa si abbassi troppo.

Se sospettate di avere un’anemia, assicuratevi che il vostro medico di fiducia esegua dei test per individuare il tipo di anemia e quali sono i migliori trattamenti per curarla.

Per chi è alla ricerca di consigli su come apportare delle modifiche alla propria dieta per alzare la pressione sanguigna, ecco alcuni utili suggerimenti:

  • Mangiare piccoli pasti più frequentemente. I pasti pesanti e di molte portate possono causare dei cali di pressione sanguigna più consistenti. Questo, perché il proprio corpo dovrà faticare di più per digerire i pasti più grandi e pesanti.
  • Bere più acqua e limitare gli alcolici. La disidratazione è una causa che porta alla riduzione della pressione sanguigna.

Oltre ad eseguire delle modifiche alla propria dieta, ci sono anche delle modifiche al proprio stile di vita che possono portare un aumento della pressione sanguigna. Tra cui:

  • Per chi esegue esercizio all’aperto, in particolare nella stagione estiva, è bene fare frequenti pause e assicurarsi di rimanere sempre ben idratati. Acqua e integratori salini non devono mai mancare.
  • Evitare di passare troppo tempo in saune, vasche idromassaggio e bagni di vapore. Questi trattamenti per il benessere possono portare alla disidratazione e a una riduzione della pressione sanguigna.
  • Evitare di stare troppe ore a letto a riposare. Quando il corpo si riposa, la pressione sanguigna diminuisce. Una volta che si è dormito a sufficienza, è bene non stare a letto a non fare niente.
  • Indossare calze a compressione graduata può portare dei benefici nella risalita del sangue dalle gambe e dai piedi. Per chi è alla ricerca di queste calze, online sono disponibili una vasta selezione di proposte.

Molte condizioni mediche, l’età e alcuni farmaci possono portare ad influenzare la pressione sanguigna in positivo o negativo per il proprio fisico. Se non ci si sente al massimo della forma, è bene contattare al più preso il proprio medico curante e chiedere una serie di esami approfonditi per comprendere quale è lo stato della propria salute.

Per chi è alla ricerca di suggerimenti su come alzare la propria pressione sanguigna, modificare la propria dieta e le proprie abitudini è un primo passo che si dovrà compiere sotto stretta osservazione medica. Non è il caso di improvvisarsi medici o specialisti in queste situazioni.