Mercoledì, 29 Maggio 2024
ad

Benessere e bellezza: quanto costano agli italiani?

Italiani, popolo di esteti e di persone attentissime al benessere e alla bellezza: quali sono le cifre che vengono destinate a queste voci? Quali i costi che è necessario aspettarsi?

Benessere e bellezza: quanto costano agli italiani?Benessere e bellezza: quanto costano agli italiani?

Rispetto ai primi tempi in cui sono stati introdotti sul mercato, i costi di certi trattamenti – pensiamo alle tecniche di epilazione con luce pulsata o laser, di cui il sito lasermilano.it fornisce un prezzario di riferimento – possono variare considerevolmente. Questa variazione dipende da diversi fattori, tra cui la tecnologia utilizzata, la reputazione della clinica o del centro estetico, la zona del corpo da trattare e il numero di sessioni necessarie a ottenere i risultati desiderati.

A questo mondo, numeri alla mano, gli italiani sono sempre più interessati. Lo dimostra, tra le varie testimonianze, quella dell’edizione 2023 dell’Osservatorio Compass sul Wellness.

Questa indagine ha portato alla luce un quadro di grande focus sul miglioramento della bellezza e sulla cura di sé: il 26% degli intervistati, infatti, ha dichiarato di dedicare il proprio tempo libero a sport e fitness.

Il 12%, invece, ha affermato di considerare i trattamenti estetici come la modalità principale per prendersi cura del proprio aspetto e del proprio benessere quando non ha impegni.

Il report ha preso in considerazione, tra i vari dati, quelli del 2022, periodo che ha visto una crescita del giro d’affari del wellness anche grazie al bonus terme.

In quell’anno, in media, gli italiani hanno scelto di spendere 458 euro a persona per migliorare il proprio benessere psicofisico. Leggermente superiore alla suddetta cifra e pari per la precisione a 483 euro è la spesa media di chi, per perseguire l’obiettivo sopra menzionato, ha scelto la strada dello sport.

L’Osservatorio non ha ancora resi pubblici i dati del 2023. Per dovere di precisione, è bene ricordare che, già a marzo dello scorso anno, le previsioni erano a dir poco rosee.

Si parlava, infatti, di un potenziale aumento fino a 600 euro, con incrementi notevoli soprattutto per quanto riguarda le spese destinate agli abbonamenti per le palestre.

Benessere e self care: i trend da tenere d’occhio

Quali sono i trend che stanno dominando le scelte degli italiani per quanto riguarda il benessere e la cura di sé? Al primo posto troviamo i centri estetici e termali, ma anche la scelta di rivolgersi a nutrizionisti, dietisti e dietologi per farsi consigliare piani alimentari finalizzati non solo al dimagrimento, ma al benessere generale o, sulla base dei propri obiettivi, anche all’ottimizzazione delle performance sportive.

Numeri alti anche per gli interventi e i trattamenti di chirurgia e medicina estetica, in continua crescita - il giro d’affari dei centri specializzati è aumentato anche nell’immediato post pandemia - sia tra le donne, sia tra gli uomini.

Per quanto riguarda le ultime due voci menzionate, la spesa media annuale è pari a 1400 euro (dati del 2022).

I confronti generazionali

Quando si parla di bellezza e benessere, non si può non considerare come cambiano le cose di generazione in generazione. Come stanno le cose nel nostro Paese? L’Osservatorio Compass ha provato a rispondere anche a questa domanda, mettendo in primo piano forti differenze per quanto riguarda il rapporto che gli italiani hanno con la cura di sé.

Gli intervistati della Generazione X, ossia le persone nate dal 1965 al 1980, si palesano più interessate alla cura del corpo, considerata una priorità per il 39% degli intervistati.

La Generazione Z (i nati dal 1995 al 2010), un cluster sempre più al centro dell’attenzione dei reparti marketing delle aziende per via della sua alta capacità di spesa, mette in primo piano lo sport e la cura generale del benessere psicofisico.

Il secondo ambito ha numeri in crescita anche sulla base del maggior interesse verso la salute mentale e i mezzi disponibili per migliorarla.