Giovedì, 06 Ottobre 2022
ad

Palestra in casa: cosa non deve mancare?

Realizzare una palestra casalinga non è difficile. A patto che si conosca quali sono le attrezzature da acquistare per poter eseguire tutti gli allenamenti al meglio. In questa guida, abbiamo inserito quali sono alcune delle attrezzature indispensabili.

Palestra in casa: cosa non deve mancare?

Avere una palestra in casa è una cosa fantastica. Oltre a non essere disturbati da altre persone durante gli allenamenti, sono molti i vantaggi che questa tipologia di allenamento offre. Tra cui:

  • si ha il massimo della privacy;
  • non si deve avere l’obbligo di fare un abbonamento;
  • la “perdita” di tempo nel raggiungere il luogo di allenamento è ridotto al minimo.

Come è facile comprendere, allenarsi presso la propria abitazione con degli attrezzi palestra per la casa offre una serie di indubbi vantaggi che è impossibile non prendere in considerazione. Acquistando la giusta attrezzatura, puntando su prodotti di estrema qualità, si potrà allenarsi per molti anni senza problemi dovuti all’usura.

Vediamo alcune delle attrezzature che è bene avere all’interno della propria palestra casalinga.

1: Manubri regolabili

I manubri sono uno degli attrezzi più versatili e importanti per chi vuole andare a sviluppare una palestra all’interno della propria abitazione. Invece di acquistare il classico set di manubri, che oltre ad essere molto costosi occupano anche molto posto, si può prendere la decisione di acquistare dei manubri regolabili.

Sono una evoluzione dei classici manubri, che permette mediante una serie di ganci di aumentare o diminuire il peso che si andrà ad alzare. In commercio esistono una vasta selezione di alternative, che differiscono nella maggior parte dei casi per il carico massimo e per l’aspetto grafico.

2: Fasce elastiche

Le fasce elastiche sono un elemento fantastico per le palestre casalinghe. Economiche, funzionali e fondamentali per eseguire una miriade di esercizi. Per alcuni esercizi, in particolare quelli che vedono impegnati i muscoli della schiena e delle gambe, si possono dire più funzionali dei bilancieri e dei manubri.

Non solo, le fasce elastiche possono essere utilizzate anche come resistenza aggiuntiva per alcuni esercizi. Tra cui:

  • flessioni;
  • squat;
  • addominali.

3: Barra per le trazioni

Le trazioni sono un esercizi perfetto per andare a sviluppare la muscolatura della parte superiore del corpo. Permettono la crescita della massa dei bicipiti, dei dorsali e dei muscoli che si trovano nella parte superiore della schiena.

A seconda dell’impugnatura con cui si utilizza l’attrezzo, le trazioni possono far lavorare una determinata serie di muscoli. La presa neutra ad esempio (dove si hanno i palmi rivolti l’uno verso l’altro) agisce sui muscoli dell’avanbraccio. Mentre la presa supina (con i palmi rivolti verso se stessi) porta a lavorare maggiormente i bicipiti.

Per chi ha una abitazione spaziosa o con una stanza libera, pianificare una palestra privata è sicuramente un’ottima idea. Oltre ad avere la possibilità di scegliere l’orario che più si desidera per i propri allenamenti, una volta ripagata l’attrezzatura il costo per il suo utilizzo sarà completamente azzerato. Oltre naturalmente alle spese correlate alla corrente elettrica e all’eventuale riscaldamento della stanza.

Un ulteriore vantaggio che non si può dimenticare di non calcolare.