Venerdì, 06 Agosto 2021
ad

Rimedi naturali per il mal di testa

Che lo si voglia o meno, a tutti è capitato almeno una volta nella vita di avere un mal di testa. Tuttavia, solo l’1% delle persone che soffrono di questo malessere si recano da un dottore per ottenere un parere sulla causa e sul metodo più appropriato per farlo sparire. Purtroppo, la medicina tradizionale non è in grado di offrire una soluzione alle due varianti principali dal mal di testa:

  • la cefalea tensiva;
  • l’emicrania.

In alcuni casi un dolore alla testa può essere causato da una situazione come l’incremento o l’abbassamento della pressione, l’influenza, la meningite, la sinusite o nei casi più gravi a un tumore al cervello. In altri casi, un mal di testa può essere la conseguenza di un incidente, di una contusione o di un colpo di frusta. La commozione cerebrale, è una delle cause scatenanti più comuni dei mal di testa nelle persone che si trovano in ospedale. Condizione, che per fortuna diminuisce in maniera considerevole quando si procede alla cura della causa che lo ha scatenato.

Le malattie o gli incidenti non sono le uniche cause

Le malattie non sono le uniche cause che possono portare a una cefalea. Le cefalee secondarie – al contrario di quello che si verifica con le cefalee primarie – sono spesso causate da condizioni non legate a una specifica malattia.

Le emicranie presenti in questa tipologia di malessere, sono dei mal di testa che spesso vengono descritti come degli attacchi che si concentrano su un lato della testa. Attacchi che possono essere accompagnati a nausea e vomito nei casi più gravi. In altri casi, la cefalea è preceduta da una specie di cerchio alla testa, sensibilità alla luce e formicolio.

Le cefalee di tipo tensivo colpiscono circa la metà della popolazione terrestre. In molti casi hanno inizio nella zona del collo che si trova più in prossimità con la testa e poi si espandono su tutta la testa. Come si può ben capire dal nome, la tensione che si manifesta nel collo porta successivamente alla formazione del mal di testa.

Le cause più comuni del mal di testa

Ci sono un considerevole numero di cause che possono dare vita ad un mal di testa. Tra i fattori scatenanti più comuni ci possono essere:

motivi psicologici:
stress, impegni e situazioni complicate prolungate;
cambiamenti ormonali:
durante il ciclo mestruale, in menopausa;
dieta:
i cambiamenti drastici sul proprio stile alimentare possono dare vita a forti emicranie;
condizioni meteorologiche:
temporali, giornate cariche di umidità o troppo calde possono provocare forti emicranie nelle persone più meteo patiche.

Per chi soffre spesso di mal di testa, è bene prendere l’abitudine di scrivere un diario sulle cause che si pensa abbiano portato al mal di testa. Registrare più particolari possibili, permette di identificare al meglio le possibili cause e quindi seguire la cura più indicata.

Rimedi naturali per porre rimedio al mal di testa

Gli antidolorifici possono essere un sollievo per chi ha spesso il mal di testa, ma con il passare del tempo si può diventare dipendenti da questa tipologia di medicinale.

Invece di scegliere di allentare il dolore del mal di testa con gli antidolorifici, è possibile scegliere di curarsi con i rimedi naturali. Vediamo alcuni dei più utilizzati.

Compressione della testa

Per cercare di alleviare il mal di testa, si può scegliere di provare a posare sulla fronte degli impacchi – caldi o freddi a proprio piacimento – per qualche minuto. La durata della loro applicazione, può cambiare da persona a persona e dalla intensità del mal di testa.

Impacchi per il collo

Se il proprio mal di testa è di tipo tensivo, si può provare a realizzare un impacco composto da cipolle (calde) o rafano (a temperatura ambiente). Le caratteristiche di queste due verdure, possono andare ad alleggerire il mal di testa e portare del sollievo in pochi minuti dopo l’applicazione. Se l’applicazione di questo impacco provoca irritazione alla pelle, è bene evitarlo come rimedio. In alcune persone, in particolare la cipolla, può dare il via a una serie di irritazioni cutanee.

Olio essenziale di menta piperita e di lavanda

L’effetto dell’olio essenziale di menta piperita sul mal di testa è stato provato scientificamente. Secondo i ricercatori dell’Università di Kiel è pari a quello dei più leggeri antidolorifici presenti in commercio. Per rendere ancora più efficace questo rimedio, si può massaggiare la fronte e le tempie con 2 o 3 gocce di olio essenziale puro di menta piperita.

Come alternativa, se nella propria abitazione non si ha l’olio essenziale di menta piperita, si può provare con l’olio essenziale di lavanda. Anche se la sua essenza è molto differente, è una più che valida alternativa.

Durante l’applicazione di questi oli, è bene fare attenzione che non entrino a contatto con gli occhi. Questo potrebbe andare a creare delle irritazioni più o meno fastidiose per gli occhi.

Caffè nero con succo di limone

L’unione di questi due ingredienti, può dare un sollievo immediato alle persone che soffrono di mal di testa. Tuttavia, è bene non eccedere con il consumo di caffeina, perché può essere una delle cause stimolanti delle emicranie. In caso di mal di testa frequenti, può essere una buona idea diminuire il numero di caffè e scegliere una bevanda dal minor apporto di caffeina come le tisane o il tè.

Prima di procedere a provare uno o più di questi rimedi naturali per alleviare il mal di testa, è sempre opportuno chiedere un consiglio al proprio medico curante. La sua esperienza e la visione chiara del quadro clinico del paziente in esame, gli permetteranno di stilare una diagnosi chiara e che porterà a ridurre in maniera sensibile il mal di testa. L’individuazione della causa stimolante, potrebbe addirittura far scomparire per sempre il mal di testa dalla vita del paziente.


Notizie più lette