Mercoledì, 29 Maggio 2024
ad

Detrazioni e vantaggi fiscali: noleggiare auto con partita IVA

Conoscere il funzionamento delle detrazioni e dei vantaggi fiscali che possono essere ottenuti tramite il noleggio auto con partita IVA, ti permetterà di poter ammortizzare le spese che viceversa, potrebbero pesarti gravemente.

Detrazioni e vantaggi fiscali: noleggiare auto con partita IVA
Detrazioni e vantaggi fiscali: noleggiare auto con partita IVA

La gestione del flusso di cassa rappresenta una delle attività finanziarie più importanti per qualsiasi attività economica, in particolare per gli imprenditori e i professionisti autonomi con partita IVA. Il cash flow potrebbe determinare il fallimento o il successo di un’impresa.

Nonostante possa sembrare un concetto superficiale, una pianificazione attenta dei costi può fare la differenza affinché ogni impresa e lavoratore autonomo, possa godere del mantenimento del capitale sia nella sua quasi totale interezza, a condizione che si comprenda come ottimizzare la gestione fiscale.

Benefit fiscali per noleggio auto con P.IVA: conosciamoli

Chi è titolare di P.IVA, può godere di benefit fiscali non indifferenti. Non solo applicando tali vantaggi nel noleggio auto a lungo termine (tanto per fare un esempio), ma espandendo quest’ultimi anche in altri contesti (per l’acquisto di device informatici, spese extra, etc).

Ed è proprio per questo che parleremo delle operazioni finanziarie fondamentali per ottimizzare il cash flow di un’impresa, approfondendo l’ottimizzazione della gestione fiscale riguardante la detrazione e la deduzione fiscale, che potrebbero coprire fino al 100% dell'intero canone di un prodotto o servizio soggetto all'IVA (come nel caso del canone fisso di un contratto NLT).

Sia la detrazione che la deduzione sono agevolazioni fiscali accessibili a chiunque sia titolare di una Partita IVA e segua un regime fiscale idoneo (ad eccezione, ad esempio, dei professionisti nel regime forfettario). La distinzione principale tra queste due opzioni riguarda la loro applicazione.

La deduzione influisce sul reddito totale, riducendo la base imponibile su cui viene calcolata l'imposta sul reddito.

D'altra parte, la detrazione fiscale viene applicata direttamente all'importo dell'IVA, riducendo il totale finale dovuto all'Erario. I seguenti esempi rappresentano dei preziosi consigli con l'obiettivo di ottenere significativi risparmi economici.

I vantaggi fiscali applicati al noleggio auto

Un vantaggio fiscale di notevole importanza deriva dalla possibilità di noleggiare a lungo termine un’auto (ma anche una flotta di mezzi commerciali), e beneficiare della detrazione e della deduzione dell'IVA fino al 100%, a condizione che l'uso dei veicoli sia congruo alle esigenze aziendali.

Per esigenze aziendali, si intende con il termine tecnico specifico: “ad uso esclusivamente strumentale”, con cui si fa riferimento ad un mezzo da utilizzare soltanto per finalità di impresa, senza il quale non si potrebbero svolgere le attività inerenti a quelle svolte dall’azienda stessa.

Prima di procedere, è fondamentale distinguere tra le due voci presenti in un contratto di noleggio: la quota di locazione, che ha un limite massimo di deducibilità, e la quota di servizi, che non presenta limiti di deducibilità fiscale.

Come già menzionato, quando i veicoli sono noleggiati esclusivamente per scopi aziendali, è possibile detrarre e dedurre l'IVA fino al 100%. Tuttavia, è essenziale dimostrare che tali veicoli sono indispensabili per l'attività aziendale (occorre tenere a portata dei documenti fiscali da poter allegare in fase di presentazione).

Ci sono altre possibilità che però, esonerano dal 100% di detrazione e deduzione fiscale, come ad esempio nel caso in cui l'uso dei veicoli non sia esclusivamente strumentale, la cui deduzione si riduce al 20%, mentre la detrazione scende al 40%.

Per il noleggio promiscuo invece, ossia quando i dipendenti possono utilizzare i veicoli aziendali anche per scopi personali, la deduzione si riduce al 70% (calcolata sul canone annuo totale), mentre la detrazione si attesta al 40% sull'Imposta sul Valore Aggiunto.

Queste considerazioni rivestono un'importanza fondamentale per massimizzare i vantaggi fiscali associati al noleggio a lungo termine di veicoli aziendali, così da – come già annunciato – ammortizzare le spese fisse e ridurre le possibilità di spiacevoli impresti.

I vantaggi del noleggio a lungo termine non si limitano solo agli aspetti fiscali, ma includono anche la semplicità riguardo all’intera gestione dell’azienda, la flessibilità contrattuale e i risparmi derivanti dai servizi inclusi nel canone (polizza assicurativa, manutenzione dei veicoli, soccorso stradale).

Tuttavia, un altro aspetto fondamentale è la “non immobilizzazione del capitale”. Anche se un'azienda disponesse di una certa liquidità, c'è sempre il rischio di doverla utilizzare inaspettatamente, e spesso tale rischio viene sottovalutato.

Con il noleggio a lungo termine, esiste l'opzione nota come "senza anticipo". Questo significa che è possibile noleggiare uno o più veicoli commerciali senza effettuare un pagamento iniziale (né tanto meno una caparra confirmatoria).

L'anticipo nei contratti di noleggio infatti, non rappresenta una caparra o un deposito cauzionale, ma una somma che andrebbe solo a ridurre leggermente la rata mensile.

Questo approccio consente alle aziende di beneficiare del noleggio senza impegnare una parte significativa del loro capitale iniziale, permettendo loro di mantenere una maggiore liquidità per far fronte a eventuali esigenze impreviste.

Possiamo concludere che il noleggio auto per possessori di partita iva è sicuramente un grande vantaggio fiscale.