“Young Act” Berlusconi, lavoro per i giovani. Damiani: «Ottimo primo provvedimento per il Sud»

Ci saranno le politiche per l’occupazione giovanile al Sud in cima alla lista delle priorità di un eventuale prossimo governo di centrodestra. Ad annunciarlo alla stampa è Silvio Berlusconi, che lancia la proposta di uno “Young Act” da varare tra i primi provvedimenti del futuro esecutivo.

“Condivido in pieno l’idea del Presidente Berlusconi di focalizzare subito l’attenzione del Governo sui giovani, sul lavoro e sulle criticità del Sud – dichiara il candidato pugliese di Forza Italia al Senato (collegio Puglia 1 – numero due listino plurinominale) Dario Damiani – la proposta di decontribuzione e detassazione per ben sei anni per le aziende che assumono giovani è basilare nella lotta alla disoccupazione, su tutto il territorio nazionale ma in particolare al Sud, dove si registra una percentuale doppia rispetto a quella del Centro-Nord. Un intervento per favorire l’accesso dei giovani al lavoro è, dunque, decisivo e non più differibile nel Mezzogiorno, come ho avuto modo di sostenere proprio pochi giorni fa, in occasione di un incontro presso una nota azienda agro-industriale di Cerignola (Foggia). Il nostro impegno, in qualità di candidati ed eventualmente eletti di Forza Italia in Parlamento, sarà concentrato in primis sulle tematiche dello sviluppo economico e del lavoro per i nostri territori, emergenze dalle quali è possibile venire fuori con interventi adeguati e mirati a stimolare gli investimenti in zone del Paese trascurate dai governi precedenti ma che possiedono enormi potenzialità da valorizzare, in termini di energie produttive, competenze e talento”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here