What’s Up ? I film al Cinema.. dal 5 Novembre

Anche quest’oggi apriamo la settimana con la nostra rubrica d’informazione cinematografica “What’s UP?” . Segnaliamo la presenza di ben due film, tra quelli in uscita, che affrontano tematiche connesse ai diritti della donna in medio-oriente e la mancanza di grandi produzioni, eccezion fatta per il nuovo capitolo della saga Bondiana.

45 anni

Ritratto di una anziana coppia e di una quotidianità sconvolta, nella quale finestre di un passato remoto aprono squarci di scomode verità in un presente profanato dal dramma irrimediabile. Andrew Haigh è un regista lento, che ha maturato in pochi anni il sentore e la sensibilità analitica propri di chi voglia (e possa ) approcciarsi al sentimento nella sua forma grezza, sporca, perché frastagliata in venature tanto sottili dall’essere impercettibilmente presenti nella vita di una coppia. Il suo precedente lavoro, “Weekend”, non navigava a vista ; ancora troppo poche le pellicole Queer per poter parlare, a ragione, di una schematizzazione tematica, e Weekend certamente aveva dalla sua il coraggio dell’incoscienza. Altra cosa è “45 anni”, altra cosa è l’eterosessualità anagraficamente matura e scomposta sul vetrino del crollo delle certezze.  Perché 45 anni di matrimonio sono tanti per Geoff e Kate, e la routine funge da pianificatrice del rapporto. Il ritrovamento del cadavere dell’ex compagna di Geoff, scomparsa cinquant’anni prima durante una spedizione alpina, rimetterà tutto in discussione.

AlaskaAlaska

Claudio Cupellini alle prese con il melò dopo la storia di nera criminalità interpretata da Toni Servillo “Una vita tranquilla”. Film di casualità, di fili e matasse interrotte e ritrovate, con un Elio Germano cameriere in un lussuoso albergo parigino e Astrid Berges-Frisbey giovane e bellissima modella destinati ad incrociare il loro cammino sul sentiero che li condurrà al vero amore. Un dramma sentimentale in cui Cupellini non si era mai cimentato, ed un cambio di registro che crediamo andrà in porto grazie alla bravura degli interpreti ed alle sue indubbie capacità registiche.

Corpi

Film diretto dalla polacca Malgorzata Szumovska ed ambientato a Varsavia : un Procuratore deve affrontare le ripercussioni che la tragica perdita della moglie ha sulla figlia Olga, preda dell’anoressia. La psicoterapeuta che ha in cura la ragazza sostiene inoltre di essere in contatto con l’aldilà e di poter parlare con la defunta madre della ragazza. Il film ha condotto la Szumovska alla vittoria dell’Orso d’argento per la miglior regia al Festival di Berlino 2015. Nel cast nei panni della psicoterapeuta-medium troviamo Maja Ostaszewska (Katyn, 2007)

007 Spectre

Sam Mendes dirige il 24esimo film della saga bondiana, con un Daniel Craig inossidabile e sempre più maturo nei panni di James Bond. L’agente compirà un viaggio da Città del Messico a Roma, dove incontrerà la vedova di un potente criminale e scoprirà l’esistenza di un’organizzazione segreta, SPECTRE. Il film si svolge su più versanti, con un focus anche sulla situazione interna all’MI6 e sul capo, M. Bond cercherà nel frattempo, con l’aiuto di Moneypenny e Q, di seguire le tracce della figlia di un suo nemico. Ma un segreto agghiacciante è in agguato, perché 007 ha un profondo legame con il suo arcinemico Franz Oberhauser. Nel cast, oltre a Craig, troviamo Monica Bellucci, Christoph Waltz, Léa Seydoux e Ralph Fiennes.

Snoopy and friends

snoopyFilm d’animazione in 3D, con Linus, Lucy, Charlie Brown e soprattutto Snoopy, tutti alle prese con una nuova e avvincente avventura che porterà il cane più amato del fumetto a competere con il suo più grande avversario, il barone rosso. Regia di Steve Martino, che torna al 3D dopo “L’era glaciale 4”.

Rock the Kasbah

Commedia con tema musicale, diretta da Berry Levinson.  Regista versatile e vincitore nel 1989 del premio Oscar per la regia di “Rain man”, Levinson ha diretto in passato pellicole come “Good morning Vietnam”, “Sleepers” e perfino il mockumentary “The bay” (2012). Nel cast l’ironia mai tramontata di Bill Murray, per l’occasione nei panni di un manager discografico in americano in Afghanistan al seguito dell’ormai suo unico cliente. Un’occasione però potrebbe rappresentare per lui il tanto sperato rilancio economico. Si imbatte infatti in una giovane e talentuosa  cantante locale, interpretata da Leem Lubany, il cui sogno è partecipare ad un talent show. Nel cast anche Bruce Willis e Kate Hudson.

Malala

Il racconto cinematografico del premio Nobel per la pace Malala Yousafzai, ragazza pakistana salita tristemente agli onori della cronaca per il tentato agguato alla sua vita in quanto simbolo dell’emancipazione sociale femminile attraverso l’istruzione. Allora quindicenne, Malala sfuggì miracolosamente all’esecuzione. Oggi è un simbolo globale del progresso in medio-oriente ed opera fattivamente in quelle terre per la promozione dei diritti delle donne anche tramite la sua associazione.

freeheld1Freeheld

Film queer di Peter Sollett su una storia vera d’amore ed uguaglianza. Nel cast grandissime attrici come Julianne Moore ed Ellen Page, oltre che Steve Carell. La detective Laurel e Stacie sono innamorate e si ritroveranno a lottare per i propri diritti quando a Laurel verrà diagnosticato un cancro e la macchina burocratica dello Stato del New Jersey si opporrà alla sua richiesta di donare i guadagni della pensione alla compagna. Alcuni esponenti della comunità e i colleghi di Laurel si uniranno a loro in questa difficile battaglia.

 

 

 

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteTorna a vincere l’Audace Barletta. 3-1 contro la Nuova Andria
Articolo successivo
Michele Lasala
Michele Lasala è nato a Barletta l'11/6/1989. Ha conseguito la maturità scientifica nel 2010. Iscritto alla facoltà di Giurisprudenza, indirizzo d'impresa, é giornalista pubblicista dal 2016. Amante della lingua inglese, ha svolto un corso di Business English e possiede certificato Cambridge di livello B2. Nel 2016 consegue l'attestato Google: Eccellenze in digitale. Appassionato di Cinema e Poesia e scrittore a tempo perso, ha ricoperto il ruolo di responsabile della comunicazione presso NIDOnet e ne é attualmente addetto all'ufficio stampa. Dal Gennaio 2014 é redattore di cultura e spettacolo presso la testata telematica Barletta News.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here