What’s UP? I film in uscita al cinema… dall’1 marzo (parte 2)

barlettanews - Red Sparrow film in uscita

Cinque film in uscita, in questa seconda parte della nostra rubrica. Da Polanski i più forti aromi di grande cinema, per una cinquina in cui spicca anche l’ultima commedia di Alessandro Genovesi. Buona visione!

È arrivato il broncio   (1 marzo)    primo film in uscita al cinema

Andrés Couturier torna sul grande schermo, dopo l’esperienza con la versione cinematografica di Topcat della Hanna-Barbera. Qui Couturier si piega più dichiaratamente al più classico fantasy per bambini, con una trama che ha come protagonista Terry. Il ragazzino, dalla sconfinata immaginazione, costruisce con la mente mondi fantastici e incredibili personaggi, alimentati dal tempo che passa nel lunapark di sua nonna, durante le vacanze estive. Accadrà un giorno che, per effetto di una magia, Terry sia trasportato in un mondo davvero fatato, in cui non solo troverà realizzati i suoi sogni, ma sarà messo alla prova: un mago malvagio, di nome Broncio, ha maledetto il regno fino a trasformarlo in un luogo in cui non esistono più gioia e risate. Terry così incontrerà una vera principessa da salvare, Alba, e dovrà dar fondo alla sua bravura e al suo coraggio per essere l’eroe che ha sempre sognato di essere.

Puoi baciare lo sposo   (1 marzo)    secondo film in uscita al cinema

Variazione, anche se priva di originalità, del classico tema queer, con Alessandro Genovesi che riaffonda il colpo nella commedia degli equivoci, dopo Ma che bella sorpresa e la duplice esperienza con Fabio De Luigi in La peggior settimana della mia vita e Il peggior natale della mia vita. A dargli manforte, una volto noto della nostra comicità come Diego Abatantuono, con Salvatore Esposito (Gomorra) e Cristiano Caccamo impegnati in un matrimonio difficile ma autentico, a differenza delle relazioni immaginarie partorite dalle crisi di nervi di Claudio Bisio nel film con Frank Matano. Puoi baciare lo sposo colora di imprevedibilità la storia tra Antonio (Caccamo) e Paolo (Esposito), ragazzi innamoratissimi e decisi ad unirsi civilmente. Sulla strada del loro amore ci sono i genitori di Antonio: Anna, interpretata da Monica Guerritore, e Roberto (Abatantuono), sindaco del suo paese d’origine, Civita di Bagnoregio. Roberto, pur essendo un politico progressista, farà più fatica di sua moglie ad accettare il rapporto di suo figlio con un uomo. Nel cast anche Dino Abbrescia, Enzo Miccio, Diana Del Bufalo.

Quello che non so di lei   (1 marzo)    terzo film in uscita al cinema

L’ultimo Polanski riassegna le redini del gioco e del turbamento ad Emmanuelle Seigner, qui vittima e non più predatrice dello spietato intrigo ordito, diretto e sceneggiato da suo marito Roman. L’avevamo lasciata quale venere “giunonica” in pelliccia, dominatrice severa di un uomo ignaro delle conseguenze delle proprie azioni. Quella logica artistica e demiurgica che ha animato, con premesse e conclusioni differenti, anche l’ultimo Aronofski, rivive in Polanski attraverso la metafora della produzione artistica. Qui l’arte, nello specifico quella letteraria, diviene invece una trappola per la scrittrice Delphine de Vigan (Seigner), destinataria di lettere anonime e destabilizzanti, che la accusano di aver svelato troppi dettagli della sua vita privata nel suo ultimo romanzo. Distrutta dalla depressione e dal crescente senso di solitudine, Delphine trova rifugio in L, una fan subito autrice di attenzioni ossessive nei suoi riguardi. L è affascinante, magnetica, sensuale, ed offre a Delphine tutta la sicurezza che la donna pare aver perduta. Ma è tutto oro quel che luccica? Nel cast Eva Green, Dominique Pinon (Alien: la clonazione), Noémie Lvovsky, Brigitte Roüan e Vincent Perez (Lo straniero che venna dal mare; Il corvo 2).

Red Sparrow   (1 marzo)    quarto film in uscita al cinema

Francis Lawrence avrà certo fatto un bel lavoro di sottrazione per liberarsi di quelle vesti action superflue, per il genere di riferimento di Red Sparrow, che hanno invece caratterizzato la sua carriera, con l’unica significativa eccezione di Come l’acqua per gli elefanti. Lawrence ritrova la sua omonima attrice, diva dai modi insoliti e sempre un pelo sopra le righe nelle dichiarazioni. L’ex protagonista della saga di Hunger Games è impegnata qui nei panni di Dominika Egorova, spia sovietica addestrata e pronta a tutto pur di portare a termine la sua missione. Il delicatissimo incarico affidatole concerne Nathaniel Nash, agente CIA che la donna dovrà sedurre al fine di ingannarlo. La critica d’oltreoceano imputa al regista scelte poco condivisibili sul piano del ritmo, con l’inevitabile modello di Atomica bionda con Charlize Theron a darle il giusto fiato sul collo. Diversi nella struttura narrativa e nell’approccio estetico, Red Sparrow ha l’aria di essere il lato più ingiustificatamente compassato di questa improvvisa fioritura di ruoli femminili nelle spy stories. Nel cast spazio per Joel Edgerton, Jeremy Irons, Mary-Louise Parker e Matthias Schoenaerts.

Un figlio a tutti i costi   (1 marzo)    quinto film in uscita al cinema

Fabio Gravina, attore e per l’occasione regista di cinema, porta sul grande schermo Un figlio a tutti i costi. Il film si affaccia ad un tema di grande attualità, come quello del bisogno di genitorialità in età avanzata. La coppia è composta da Anna (Roberto Garzia) e Orazio, interpretato dallo stesso Gravina. Dall’utilizzo di metodi scientifici, i due, disperati e sfiduciati per i cattivi esiti, ricorreranno al folklore popolare. Nel cast troviamo anche Beppe Convertini, Maurizio Mattioli e Ivano Marescotti.

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteCalabrese: “L’amministrazione è nel pallone. Basta errori per i dehors”
Articolo successivoDisturbo dello spettro autistico, quanto ne sappiamo?
Michele Lasala
Michele Lasala è nato a Barletta l'11/6/1989. Ha conseguito la maturità scientifica nel 2010. Iscritto alla facoltà di Giurisprudenza, indirizzo d'impresa, é giornalista pubblicista dal 2016. Amante della lingua inglese, ha svolto un corso di Business English e possiede certificato Cambridge di livello B2. Nel 2016 consegue l'attestato Google: Eccellenze in digitale. Appassionato di Cinema e Poesia e scrittore a tempo perso, ha ricoperto il ruolo di responsabile della comunicazione presso NIDOnet e ne é attualmente addetto all'ufficio stampa. Dal Gennaio 2014 é redattore di cultura e spettacolo presso la testata telematica Barletta News.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here