What’s UP? I film in uscita al cinema dal 12 al 13 dicembre (parte 1)

barlettanews- star wars 8 film in uscita

Tra i film in uscita al cinema questa settimana spiccano per distacco l’ultimo Allen e l’ottavo capitolo della saga di Guerre Stellari. Buona visione!

L’arte viva di Julian Schnabel   (12 dicembre)

Primo film in uscita al cinema: Julian Schnabel, regista a tratti indefinibile e creativo sempre affamato di un linguaggio che si adegui alla sua idea di arte. Ne è un esempio Palazzo Chupì, in bilico tra museo, dimora, e studio di lavoro. O, ancora, ne sono una manifestazione lampante i suoi pigiami di seta, sfoggiati in occasioni mondane o incontri di qualsiasi tipo come una specie di personale marchio di riconoscimento. Un istrione dei nostri tempi, la cui strabordante vitalità artistica il regista Peppe Corsicato cerca di incanalare nel progetto di un docufilm dal titolo “L’arte viva di Julian Schnabel”. L’autore di Lo scafandro e la farfalla, lavoro che gli valse il premio per la miglior regia al Festival di Cannes di dieci anni fa, è così presentato da numerose spezzoni di suoi lavori e dalle voci di chi lo ha visto all’opera o lo conosce più da vicino, come il cantante Bono Vox, l’attore americano Al Pacino, o la celebre cantante e performer Laurie Anderson.

La ruota delle meraviglie   (13 dicembre)

Secondo film in uscita al cinema: Woody Allen torna alla regia, a un anno e mezzo di distanza da Cafe society, riallacciando un discorso mai sopitosi tra il cinema come estremo bisogno d’espressione e quel carnevale di volti, riflessioni, tensioni etiche ed esistenziali che anima l’ultima parte della sua filmografia. In questa giostra che occhieggia alla rappresentazione luminosa e colorata di Coney Island, Woody Allen tesse parabole d’incertezza, di cronica fragilità. L’ambiente metropolitano trasmette così l’indefinibilità di un mondo in divenire, che ha a cura l’uomo sociale più che l’uomo nudamente coinvolto in un dialogo con se stesso. Quello era il primo, iconico e verboso Allen. Questo è un Allen nuovo, quello post Vicky, Cristina, Barcellona e Midnight in Paris, che aggiunge con La ruota delle meraviglie un’ulteriore pennellata ad un affresco in continua evoluzione. Siamo nel 1950, in compagnia di quattro personaggi, sceneggiati naturalmente dallo stesso Allen: si tratta della cameriera Ginny, donna debole, insicura e travolta dalla malinconia, di suo marito Humpty, addetto ad una giostra, di Mickey, aspirante commediografo di bell’aspetto e di Carolina, ragazza in pericolo di vita e figlia di Humpty, in fuga dalla malavita locale, che la vuole morta. Nel cast troviamo Kate Winslet, Justin Timberlake, Jim Belushi e Juno Temple. Spazio anche per David Krumholtz, che ricorderete al fianco di Eva Mendes in Live! E per i bravissimi ex “Soprano’s” Steve Schirippa e Tony Sirico. Dopo la collaborazione in Cafe society, torna a lavorare con Allen il nostro Vittorio Storaro (Apocalypse now)

Star Wars: Gli ultimi Jedi   (13 dicembre)

Terzo film in uscita al cinema: Che la serialità avrebbe mietuto una vittima eccellente come Star Wars lo si sapeva o lo si poteva pronosticare con largo anticipo. Prova evidente, un continuo cambio al timone di un progetto dall’appeal maestoso, con Ryan Johnson che eredita il testimone da JJ Abrams, per una famiglia che si allarga progressivamente includendo i maggiori talenti e le più eclettiche personalità mondiali della fantascienza. Johnson è così entrato nella grande famiglia di Lucasfilm dalla porta principale, avendo lavorato per una buona produzione Disney (distributrice del lungometraggio), dal titolo Looper, sci-fi del 2012, interpretato da Bruce Willis. Parliamo di Gli ultimi Jedi, titolo che ha visto persino una diatriba in sede di localizzazione, con Johnson e gli sceneggiatori contrari ad una traduzione riportata al plurale, essendo questo ottavo capitolo un dichiarato e nostalgico omaggio al personaggio di Luke Skywalker, interpretato da Mark Hamill. Skywalker, l’ultimo Jedi, per l’appunto, ritorna sulle scene intergalattiche di questa eterna battaglia tra lato chiaro e oscuro della forza per fare da mentore alla giovane Rey, la cui vera identità è al centro di numerosissime speculazioni da parte di quanti ipotizzano la paternità proprio di Luke, o un suo legame col defunto Han Solo. Giunta sul pianeta ai confini dell’universo in cui Skywalker si è rifugiato, la ragazza si sottoporrà a un addestramento per risvegliare i propri poteri Jedi e imparare a controllarli, per non cedere alle lusinghe del lato oscuro. Sul fronte opposto dello schieramento c’è sempre Kylo Ren (Adam Driver), influenzato dal perfido Supremo Snoke, un Andy Serkis sempre a suo agio con il motion capture. Ritornano anche l’abilissimo pilota di X-Wing Poe Dameron (Oscar Isaac) e Finn, che si è definitivamente ribellato alla tuta bianca degli assaltatori. Ultima interpretazione, peraltro, di Carrie Fisher, tristemente scomparsa lo scorso anno. Alla fotografia un collaboratore storico di Johnson, Steve Yedlin.

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteConcerto live dj-set contro il disastro ambientale il 15 dicembre
Articolo successivoUna cittadina denuncia: “Park&Arrangiati – Una domenica alla ricerca della navetta fantasma”
Michele Lasala
Michele Lasala è nato a Barletta l'11/6/1989. Ha conseguito la maturità scientifica nel 2010. Iscritto alla facoltà di Giurisprudenza, indirizzo d'impresa, é giornalista pubblicista dal 2016. Amante della lingua inglese, ha svolto un corso di Business English e possiede certificato Cambridge di livello B2. Nel 2016 consegue l'attestato Google: Eccellenze in digitale. Appassionato di Cinema e Poesia e scrittore a tempo perso, ha ricoperto il ruolo di responsabile della comunicazione presso NIDOnet e ne é attualmente addetto all'ufficio stampa. Dal Gennaio 2014 é redattore di cultura e spettacolo presso la testata telematica Barletta News.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here