What’s UP? I film in uscita al cinema… dal 14 al 15 febbraio (parte 2)

barlettanews - La forma dell'acqua film in uscita

Tre film in uscita al cinema in questa seconda parte di What’s UP (qui la prima parte), tra i quali spiccano per distacco le atmosfere cinefile del passato alternativo di Del Toro in “La forma dell’acqua” (The shape of water). Buona visione!

The shape of water   (14 febbraio)    primo film in uscita al cinema

È un romanticismo atipico, quello di The shape of water, ultima opera firmata da Guillermo Del Toro e vincitrice del Leone d’oro all’ultima Mostra del cinema di Venezia. In attesa della recensione, che sarà presto pubblicata sulle nostre pagine, diamo uno sguardo a questo nuovo esempio di fantasy che restituisce forse definitivamente al regista messicano una poetica mancatagli nel periodo che va dal 2007 al 2017. Il film, che seguita con particolare continuità nel solco già tracciato con Il labirinto del fauno, si riallaccia alla tematica dell’amore mostruoso, investendo non solo le “forme” acquatiche ma quelle del mondo conosciuto, in una fedeltà “sospesa” dal rapporto storico che è forse il tratto dominante della seconda giovinezza di questo autore. La trama ci porta nei primi anni ’60 americani, in una base governativa segreta dove Elisa, inserviente affetta da mutismo, svolge lavori umili e routinari. La sua vita, sospesa tra regolarità e sogno, cambia per sempre quando nella base è introdotta una strana creatura marina, rinvenuta in Amazzonia. Elisa, in gran segreto, inizia a coltivare un rapporto speciale con il mostro, che la porterà a una decisione folle e coraggiosa per salvarla dai crudeli esperimenti cui è sottoposta. Nel cast Sally Hawkins, lo straordinario Michael Shannon, qui nei panni del villain principale, Michael Stuhlbarg, di recente in sala grazie a Chiamami col tuo nome, Octavia Spencer e Richard Jenkins (per McCarthy nel toccante L’ospite inatteso). Alla fotografia l’unico motivo di vanto di Crimson Peak: il direttore danese Dan Laustsen.

San Valentino stories    (14 febbraio)    secondo film in uscita al cinema

Tra i film in uscita al cinema anche un ritratto tutto napoletano dell’amore, con tre storie che provano a restituire un senso diverso alla festa degli innamorati. In San Valentino stories, l’amore c’è, ma è fuori dall’ordinario, come quello tra due detenuti, o come quello tra un ragazzo cattolico praticante e una ragazza buddista, che supera persino le differenze religiose. Infine, per chi il San Valentino non lo vive serenamente, la riscoperta dell’amore paterno. La prima storia, ambientata in un carcere minorile, occhieggia palesemente a Fiore di Claudio Giovannesi, ma alla regia troviamo tre esordienti: Antonio Guerriero, Emanuele Palamara e Gennaro Scarpato sono supportati dalla sceneggiatura dell’attore e comico televisivo Alessandro Siani. Nel cast il duo comico Gigi e Ross, Rosaria De Cicco, Denise Capezza e Gianni Ferreri.

Hannah   (15 febbraio)    terzo film in uscita al cinema

È arrivato il momento di sapere se il film del trentino Andrea Pallaoro può sopravvivere o meno a un attrice del calibro di Charlotte Rampling o se, come purtroppo vocifera gran parte della stampa specializzata, l’intensa interpretazione dell’attrice inglese non basta a tenere in piedi un film che pure ha le stimmate del racconto singolare. Hannah è una donna in là con gli anni, alle prese col dramma dell’improvvisa perdita di suo marito, relegato in prigione. La sua nuova quotidianità, da sempre scudo, tra gesti consueti e abituali, delle fragilità della donna, la pone così dinanzi alla necessità di reinventarsi, cosa che Hannah non è in grado di fare. Le scelte di Pallaoro vertono verso un ritmo compassato e rilevatore del profondo disagio psicologico della protagonista, orfana delle coordinate che le evitavano un reale confronto con la pochezza della propria esistenza. La mente corre alla spiritualità vivace della Huppert in Le cose che verranno, offrendoci dunque un’interpretazione parallela e uno spaccato diverso, ma non per questo errato, del tema. Nel cast, accanto a colei che è stata la straordinaria attrice, tra gli altri, di un gioiello dimenticato del nostro cinema come il Giordano Bruno di Montaldo, troviamo l’attore francese André Wilms, interprete più volte per Aki Kaurismaki.

 

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteFacebook, Wired Usa annuncia la crisi del social network
Articolo successivo
Michele Lasala
Michele Lasala è nato a Barletta l'11/6/1989. Ha conseguito la maturità scientifica nel 2010. Iscritto alla facoltà di Giurisprudenza, indirizzo d'impresa, é giornalista pubblicista dal 2016. Amante della lingua inglese, ha svolto un corso di Business English e possiede certificato Cambridge di livello B2. Nel 2016 consegue l'attestato Google: Eccellenze in digitale. Appassionato di Cinema e Poesia e scrittore a tempo perso, ha ricoperto il ruolo di responsabile della comunicazione presso NIDOnet e ne é attualmente addetto all'ufficio stampa. Dal Gennaio 2014 é redattore di cultura e spettacolo presso la testata telematica Barletta News.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here