Determinazione, amore, altruismo sono certamente le qualità di quattro volontari ENPA di Barletta che a partire dalle ore 18 hanno cercato in tutti i modi di salvare la vita di un gatto. Il felino, dopo essere stato investito, si è rifugiato nel vano motori di un’automobile. All’arrivo del proprietario, ferito e spaventato, il gatto è corso via nella vettura adiacente. Non è insolito che i gatti provino a cercare riparo e calore nel vano motori delle auto, ma questa volta ci è restato più del solito, tant’è che si è seriamente temuto per la sua vita visto che non accennava ad uscire.

 I volontari hanno posizionato delle trappole e del cibo per tentare di catturare l’animale e prestargli immediatamente soccorso. Dopo diverse ore e tentativi risultati vani i volontari hanno deciso di estrarre l’animale dalla vettura a mani nude (protetti unicamente da dei guanti). Il gatto visibilmente agitato e spaventato ha ferito gli arti dei volontari con morsi e graffi, senza però arrecare danni troppo gravi.

I quattro volontari ENPA Annarita Distaso, Ciccio Calabrese, Giorgia Albanese e Anita Forcampese hanno immediatamente trasportato il gatto da un veterinario convenzionato per prestargli le cure necessarie. Senza il loro intervento probabilmente non ce l’avrebbe fatta.

Un episodio che nella sua semplicità trasmette un incondizionato amore e un sincero rispetto verso il mondo animale. Un mondo che troppo spesso ignoriamo e maltrattiamo. Ci auguriamo che, una volta rimesso in sesto, il gatto possa trovare una famiglia pronta ad accoglierlo.

foto di Michele Lasala

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteBarletta, meeting sul “Ruolo delle Banche a favore della crescita”
Articolo successivoGli studenti barlettani in piazza per la Giornata Internazionale degli Studenti
Giusy Del Salvatore
Giusy Del Salvatore è nata a Barletta nel 1987. Nella città pugliese porta avanti le sue attività di giornalista, blogger, copywriter, web marketing specialist e social media manager. Dopo la maturità classica conseguita presso il liceo classico “A. Casardi” di Barletta si è laureata in Editoria e Giornalismo presso l’Università degli studi di Bari. Successivamente ha frequentato il “First Master in Giornalismo", il master di “Formazione giornalistica ed editoriale”, il master in "Giornalismo Digitale" e il master in "Social Media e Digital Marketing". È appassionata di ecologia, salvaguardia animale/ambientale, poesia, letteratura, architettura, design, web e social media marketing. Ha iniziato a scrivere professionalmente occupandosi di cinema e spettacolo per la rivista Ecodelcinema mantenendo viva l'emozione della prima pubblicazione. È stata caposervizio del mensile ControStile, affrontando argomenti di ogni genere, realizzando interessanti interviste ed inchieste. Ha collaborato con il quotidiano d'informazione tecnologica HwGadget, con la rivista online LSD Magazine e con il settimanale TempoVissuto scrivendo articoli di approfondimento sociale. Nel 2012 con Aletti Editore ha pubblicato un libro di poesie intitolato "Chiamale come vuoi - Siamo solo poeti incompresi" riscuotendo discreto successo e vari apprezzamenti. Ha ricevuto molteplici premi e riconoscimenti in diversi concorsi poetici e letterari, pubblicando numerose poesie in antologie tematiche. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di poesie illustrate "Criptica come la Luna", edita da Alter Ego, finalista al Premio Carver 2016. È autrice dell’eco-blog Mela Verde News in cui e vengono trattati e approfonditi argomenti relativi alla sfera green. Attualmente è Direttore Responsabile di Barletta News e lavora come freelance per aziende e privati nell’ambito del web e social media marketing. In qualità di esperta coordina gli alunni del liceo scientifico Carlo Cafiero di Barletta nel progetto di alternanza scuola-lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here