Giocare ai videogiochi è una passione che non conosce età, genere o altro: quasi tutti gli italiani sono o sono stati dei grandi amanti dei videogame. Parliamo di intere generazioni nate e cresciute con classici come Super Mario, Street Fighter e Metroid. Si parla di giochi che tutti conoscono e che entrano di diritto nella lista delle pietre miliari del videogaming. L’elenco però potrebbe essere molto più lungo: uno degli aspetti migliori di questo mondo è infatti proprio l’incredibile varietà di generi disponibili. Si va dai giochi online come i casinò telematici fino ad arrivare alle nicchie più estreme, come gli indie e i farming game. Ecco perché in questa guida scopriremo tutti i migliori videogiochi di sempre, appartenenti a generi non propriamente noti.

 

Videogiochi alternativi e indipendenti: la categoria Indie

 

Chi l’ha detto che un gioco, per essere considerato un capolavoro, debba essere necessariamente prodotto da una software house famosa e milionaria? Il genere Indie rappresenta una prova schiacciante di quanto possano far bene le case di produzione indipendenti. Basti pensare a esempi come Stardew Valley: un gioco che somiglia tantissimo ai primi Final Fantasy e che non lascerà impassibili i cuori degli appassionati del capolavoro della SquareSoft. Un altro grande videogioco di categoria Indie è SuperHot: in questo caso si parla di uno sparatutto in prima persona davvero inconsueto e fuori dai canoni, con pallottole che vengono sparate in time lapse, rendendo il gioco ultratattico. Altri esempi di indie di successo sono Machinarium e Capsized: il primo è un puzzle game, mentre il secondo un classico platform.

 

Dall’Indie al classico prestato al digitale: i casinò online

 

Facciamo un passo indietro e tuffiamoci nel classico: i casinò. Solo che stavolta si parla di quelli telematici, dunque disponibili in rete. Si tratta di browser game che ultimamente stanno riscuotendo un grande successo in Italia per via della loro accessibilità: basta infatti collegarsi a Internet, visitare il sito, iscriversi ed effettuare un deposito per cominciare a giocare ai grandi classici dei tavoli verdi. Alcuni casinò telematici permettono di cimentarsi nel gioco della roulette online, per esempio, in tutte le sue versioni. Naturalmente su queste piattaforme si trovano anche altri passatempi tipici dei casinò: poker, video poker e ovviamente le slot machine più famose di sempre. Infine, giocare è questione di un attimo: essendo browser games, non bisogna scaricare nessun programma.

 

Gestire una fattoria digitale: i giochi Farming

 

Molte persone amano il dinamismo di giochi come gli sparatutto in prima persona (FPS, da “First Person Shooter”) e l’adrenalina data dai casinò online. Altri preferiscono invece dedicarsi a giochi di nicchia come gli Indie, spesso poco conosciuti. Altri ancora amano scoprire tutta la tranquillità di giochi manageriali come quelli della categoria farming: giochi che permettono di gestire una vera e propria fattoria digitale. Basti citare esempi come Harvest Moon: probabilmente il primo di questa categoria, uscito ai tempi del Super Nintendo. Per chi invece ama le soluzioni alternative c’è Voodoo Garden: un farming game dedicato all’occulto, dove il raccolto viene usato per creare pozioni. Anche Wayward rifugge dai canoni classici di questi giochi: si tratta di un videogame simile a Minecraft, dove la gestione dei campi è legata a doppio filo alla sopravvivenza. Infine, vale la pena di citare Funky Barn, probabilmente il più esilarante di tutti.

 

Un tuffo nel passato: i migliori Retrogame

 

Una lista dei migliori videogiochi di nicchia non potrebbe non comprendere il settore del retrogaming. Quali sono, dunque, i giochi arcade e vintage che hanno fatto la storia? Street Fighter lo abbiamo già citato, così come Metroid. Occorre però aggiungere altri big del calibro di Pac-Man, Donkey Kong, Space Invaders e il mitico Golden Axe. In classifica si posizionano anche altri giochi vintage ma evergreen: ad esempio il videogame dei The Simpson, Virtua Cop, che ha sbancato le sale giochi di una volta, e l’immortale Metal Slug 2. È bene ricordare altre perle che hanno segnato la storia del videogaming: giochi come Frogger, Mortal Kombat, After Burner e l’indimenticato 1942.

 

Si chiude con il Cavaliere Oscuro: i migliori giochi di Batman

 

La saga di Batman può contare su una miriade di videogiochi a tema davvero notevoli. È facile partire da videogames noti come Arkham Asylum (e relativi sequel) o come Lego Batman. Andando più a fondo, però, si trovano altri giochi divertentissimi come Gotham City Racer, Arkham VR, Injustice e Batman Vegeance. Da includere in lista altri esempi del calibro di Heroes United, The Adventures of Batman & Robin e Superman/Batman. Gli amanti del Cavaliere Oscuro, dunque, possono contare su diverse opzioni utili per coltivare la propria passione per l’uomo pipistrello.

Oggi abbiamo visto tantissimi videogiochi: da nicchie come l’Indie fino ad arrivare ai divertenti Farming. Quello dei videogame è un universo senza limiti, dove è possibile trovare un numero davvero enorme di perle nascoste.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here