Un delitto efferato come quello compiuto oggi nella nostra città turba la serenità di tutta la comunità, in particolar modo quella dei residenti di quella zona, praticamente nel centro della città, a ridosso del vecchio ospedale. Già durante la scorsa consiliatura, nel mio ruolo di consigliere comunale, con altri colleghi fra cui il consigliere Marzocca, avevamo più volte sollecitato alcune misure di sicurezza, a cominciare dalla installazione di telecamere per la video sorveglianza, intervento che sarà compiuto al più presto!

Colgo, inoltre, l’occasione per sollecitare la Asl Bt, come già previsto, a rimuovere, nel più breve tempo possibile, la recinzione del vecchio ospedale, in modo che quello spazio torni a essere fruibile da parte dei cittadini, degli anziani del quartiere, delle famiglie e dei tanti ragazzi e bambini che frequentano la vicina parrocchia di “Sant’Agostino”.  Quella zona non può continuare a essere terra di nessuno. Questo è il modo migliore per sottrarre spazio a fenomeni di marginalizzazione sociale e criminalità”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here