Si è concluso positivamente il complesso iter procedurale di valutazione del sistema di gestione anticorruzione di Bar.S.A. S.p.A.. finalizzato alla certificazione ISO 37001:2016. Dopo le verifiche condotte da Rina Services S.p.A., Barletta Servizi ambientali risulta ottemperante a specifichi requisiti di norme in vigore. In particolare viene certificato che Bar.S.A. risulta conforme alla norma internazionale per vari campi di attività connessi all’oggetto sociale e dunque può fregiarsi di uno dei più ambiziosi traguardi in termini di legalità.

«Bar.S.A. continua ad essere patrimonio della città e dei cittadini – precisa l’amministratore unico avv. Michele Cianci -. La positiva conclusione dell’iter che ha portato Bar.S.A. a risultare conforme alla norma ISO 37001:2016 pone un’ulteriore pietra miliare sul percorso di miglioramento dell’azienda, a tutto vantaggio della trasparenza. Il nostro sistema anticorruzione, ora certificato secondo le norme più stringenti, non può che confermare il buon lavoro che costantemente viene operato. Lavoro che – tengo a precisare – non è solo mio e dell’ottima dirigenza ma di tutti i lavoratori, nessuno escluso, di questa bellissima azienda, parte integrante del tessuto economico di Barletta. Poter continuare a crescere diventa sempre più un imperativo e ci pone di fronte a ulteriori sfide, stimolo costante di un’attività sempre tesa al miglioramento e alla trasparenza», conclude Cianci.

Tale certificazione, veicolata da Accredia, l’Ente nazionale di Accreditamento, rimarrà in vigore per i prossimi tre anni e permetterà a Bar.S.A. S.p.A., a seguito degli elevati standard di legalità raggiunti, di poter aumentare il punteggio di “stellette” previste dal Rating di Legalità. Un ulteriore step per questo importante indicatore previsto dall’Autorità Garante della concorrenza e del Mercato che proietta Bar.S.A. verso i più elevati standard di legalità.

Bar.S.A. S.p.A., a seguito di questa certificazione, risulta tra le più virtuose aziende pugliesi. Nella nostra regione infatti solo altre 15 aziende possono fregiarsi di questo importante e ambizioso traguardo, secondo i dati diffusi da Accredia.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here