Uomo arrestato per pestaggio ai danni della sua ex compagna

Ennesimo episodio di violenza a Gravina In Puglia

I Carabinieri della Stazione di Gravina in Puglia hanno arrestato un 23enne, disoccupato, incensurato, in flagranza di reato di atti persecutori (stalking) e lesioni volontarie. Una violenta aggressione da parte di un uomo che inveiva contro due giovani donne, prima bersagliandole con accese invettive e poi investendole con iraconda violenza fisica colpendole con calci, schiaffi e pugni, Il tutto alla presenza di un bambina che era con le donne. Al vaglio dei militari solo l’ennesima storia di degenerate tensioni ed acredine frutto delle separazione di una coppia che all’inizio aveva invece coronato la loro unione anche con la nascita di una bella bambina.

Le due donne hanno subito lesioni guaribili in pochi giorni, mentre l’uomo, che è risultato non nuovo a comportamenti di tal genere, è stato arrestato per la commissione dei suddetti reati e accompagnato agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

La cittadinanza è invitata a collaborare: con il D.L. 93/2013 in tema di sicurezza e contrasto alla violenza di genere le forze delle ordine hanno a disposizione strumenti legali più efficaci, la segnalazione, anche telefonica, di vicende di violenza domestica che pervengono anche da persone diverse dalla vittima sono ora sufficienti a far scattare i primi provvedimenti atti a dissuadere gli autori di tali deprecabili violenze che, talvolta invece, nella indifferenza generale sfociano poi in violente tragedie.

La via legale però non basta, c’è bisogno di una rivoluzione culturale a cui tutti devono partecipare. Il nostro territorio ha la necessità di avere a disposizione più servizi per le donne, un numero maggiore di centri di ascolto e di strutture di accoglienza, percorsi educativi nelle scuole che possano formare le nuove generazioni all’insegna del rispetto, per abbattere il sentimento di possesso che anima chi compie gesti vili e deprecabili come questo.

 

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteBarletta celebra la Giornata Mondiale della Natura
Articolo successivoIl crepuscolo del Masaniello
31 anni, nata in Colombia ma barlettana d’adozione, appassionata di comunicazione in tutte le sue forme, ha fatto delle sue scelte universitarie il suo indirizzo di vita. Consegue la laurea specialistica in “Editoria e giornalismo” con tesi sul Citizen journalism . Partecipa ai master in Marketing, Comunicazione e Digital Strategy e al Master Universitario in Traduzione Letteraria e Tecnico-Scientifica – MUTLT. Ha scritto per : Il Tacco d’Italia, Forza Roma e As Sport. Traduttrice di articoli riguardanti l’economia, la comunicazione, la medicina, l’ambiente e la manualistica, attualmente lavora come mediatrice linguistica interculturale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here