Unimpresa su “Garanzia Giovani”: “Grazie alla Provincia i giovani incontrano le imprese”

Mentre nei comuni si continua a litigare su tutto, in particolare sull’accaparramento di poltrone e poltroncine per dilapidare quelle ultime risorse pubbliche ancora nelle casse, sulle Politiche del Lavoro il vuoto è assoluto e questo vuoto lo sta lentamente ma efficacemente e costantemente colmando l’Ente Provincia che, finalmente, mette in contatto il mondo dei giovani e delle imprese e lo fa in modo plastico, evidente e anche con buoni risultati. L’esatto contrario di mangiate collettive travisate da borse e borsette del turismo dove nessuno si incontra o si incontrano tra di loro politici e burocrati che non si sa ancora di cosa parlino visto che i risultati non si sono mai visti e tutti quei buyers non hanno mai comprato nulla.

A Barletta, invece, Disoccupati in cerca di occupazione, Imprese, mondo del Lavoro e della Formazione continuano ad incontrarsi, a dialogare ed a produrre scambi e contatti che spesso si trasformano anche in qualcosa di più.

Dopo il successo di “Incontralavoro” la stessa location cioè l’hub provinciale di “Bat’s Move a Barletta ha ospitato oltre 200 giovani che hanno gremito l’Auditorium interessatissimi al Seminario Formativo su “Garanzia Giovani”, il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile, nato con l’ambizioso obiettivo di offrire una risposta ai giovani che si affacciano al mercato del lavoro.

Anche in questa circostanza il contributo di Unimpresa Bat è stato apprezzato e ritenuto qualificante, unitamente a quelli tecnici dei responsabili di Italia Lavoro dott. Cosimo Prisciano e dott. Angelo Silvestri, dal Docente di Diritto del Lavoro della Facoltà di Scienze Politiche di Bari Giovanni Roma, dalla Responsabile del Centro per l’Impiego di Andria, Mariangela Chieppa, del Dirigente alle Politiche del Lavoro della Regione Puglia Giuseppe Lella e, appunto, del nostro Presidente Savino Montaruli il quale oltre a relazionare sulle opportunità di garanzia Giovani nel contesto economico e sociale del territorio, ha anche moderato e coordinato lo Spazio Barcamp che ha visto susseguirsi gli interventi di molti giovani Neet cioè che non studiano, non lavorano e non sono impegnati in nessun percorso formativo (Neet – Not in Education, Employment or Training), i quali hanno raccontato le loro esperienze ma anche alcune criticità riscontrate nel Piano; si sono confrontati con gli esperti per porre quesiti ma proporre anche soluzioni. Sempre nell’ambito del Barcamp hanno preso la parola ed espresso le proprie analisi il Responsabile del Centro di Formazione “Don Tonino Bello” di Andria, Antonio Campana, il  Prof. Pasquale Annese, Presidente dell’Istituto “R. Lotti” di Andria, la signora Antonella Zagaria, con le sue esperienze anche in Garanzia Giovani, la Prof.ssa Valeria Casiero, Vice-Preside dell'”IPSSP Colasanto” di Andria e referenti dei Centri per l’Impiego di alcuni comuni del territorio.

I saluti di benvenuto sono stati affidati ai rappresentanti politici ed istituzionali dell’Ente e della Regione Puglia. Merito dell’ottima riuscita dell’iniziativa è stato pubblicamente riconosciuto alla Dirigente del Settore dott.ssa Caterina Navach che, anche in questa circostanza, ha profuso il massimo impegno.

Unimpresa BAT

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here