Ultimi rigori tra Amministrazione e Barletta Calcio

Può essere una buona iniziativa promozionale quella del Barletta Calcio di sostenere domani gli allenamenti nelle vie cittadine anziché nello stadio comunale “Puttilli”, come la Società sportiva ha deciso nonostante l’assicurazione che personalmente ho dato, insieme all’assessore Divincenzo e al Segretario Generale Porcelli, sulla ormai imminente sottoscrizione della convenzione per l’affidamento in autogestione dello stadio comunale, per riaffermare la certezza delle regole amministrative e superare annosi contenziosi. Quindi, se vogliono possono, come sempre, allenarsi al campo sportivo“.

Questa la dichiarazione rilasciata dal sindaco Cascella in seguito alla “proposta-provocazione” della società Barletta Calcio di allenarsi per le strade cittadine, provocazione poi divenuta realtà. I palleggiamenti degli atleti hanno avuto infatti luogo in piazza Aldo Moro, suscitando comunque simpatico interesse nella città. Ma, provocatoriamente, noi ci chiediamo se quella scelta, si condivisa dal sindaco ma dall’interesse unilaterale, per fortuna felicemente conclusasi, sia stata la più saggia, considerato che eventuali danno a cose e persone difficilmente sarebbero stati coperti da una qualche assicurazione.

A concludere questa particolare vicenda che ha coinvolto il mondo sportivo barlettano, è finalmente stata definita l’intesa per l’utilizzo in autogestione dello stadio comunale “C. Puttilli”, per la stagione calcistica 2013-2014. La relativa convenzione sarà firmata questa sera alle 20.30 nella sala Giunta di Palazzo di Città alla presenza del sindaco Pasquale Cascella e del presidente dell’Associazione Sportiva Barletta Calcio, Roberto Tatò.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here