Tre arresti per tentato furto nella struttura dell’ex Enel a Barletta

Nel pomeriggio di ieri, la squadra Volanti del Commissariato di P.S. di Barletta arrestava in flagranza di reato, per tentato furto aggravato in concorso e possesso di arnesi atti allo scasso, tre stranieri identificati per: ADEL Mearoi nato in Tunisia di anni 40; FLOREA Nicolae nato in Romania di anni 46; F. M. G. nato in Romania di anni 16. L’arresto è stato possibile grazie alla segnalazione di un cittadino modello che allarmava la sala operativa del Commissariato circa dei rumori strani provenienti dalla struttura dell’Enel di via Marconi e grazie all’intervento tempestivo ed immediato della pattuglia di Volante arrivata sul posto nel giro di pochi minuti dalla segnalazione.

I due poliziotti arrivati sul posto, dopo aver scavalcato rapidamente la cancellata in ferro posta all’ingresso dello stabile trovavano la porta principale di accesso chiusa. Pertanto aggiravano lo stabile dove trovavano un’altra inferriata da scavalcare, superata la quale si trovavano innanzi una porta secondaria già forzata e parzialmente piegata. Giunti all’interno, gli operanti udivano forti rumori metallici provenire dai piani superiori dello stabile. Seguendo detti rumori martellanti e continui, gli Agenti raggiungevano il terrazzo, salendo con circospezione per le scale dello stabile. Qui sorprendevano tre individui intenti a smontare un grosso refrigeratore. Costoro alla vista dei poliziotti, tentavano di dileguarsi, dividendosi e scegliendo diverse vie di fuga. Ma i poliziotti velocemente li raggiungevano bloccandoli ed arrestandoli. Sul posto venivano rinvenuti e sequestrati anche gli attrezzi atti allo smontaggio del grande refrigeratore, abbandonati sul posto dai malfattori durante la fuga.

I tre malviventi venivano arrestati: i due maggiorenni associati alla casa circondariale di Trani a disposizione del Sost. Procuratore Dr. Luigi SCIME’ ed il minore associato invece al Fornelli di Bari, a disposizione del Sost. Proc. PLOTINO Rosario.
Inoltre, la squadra investigativa del Commissariato di Barletta arrestava il pregiudicato CURCI Christian di anni 29 che veniva associato al carcere di Trani a disposizione dell’A.G., in sostituzione della misura degli arresti domiciliari a cui lo stesso era già sottoposto da tempo. In particolare il CURCI Christian, sebbene agli arresti domiciliari, in più occasioni durante i controlli della Polizia di Stato, era stato sorpreso a dialogare dal balcone della propria abitazione, con persone estranee al proprio nucleo familiare e con precedenti penali.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here