Lo scrittore e autore barlettano Tommy Dibari ritorna al “Libro possibile”, il festival arrivato alla 17esima edizione che dal 6 al 9 luglio porterà nella splendida cornice di Polignano a Mare (Bari) scrittori, giornalisti, magistrati, scienziati, politici, imprenditori, campioni sportivi, attori, conduttori radiofonici e personaggi dello spettacolo. Tommy Dibari sarà ospite della kermesse sabato 7 giugno alle 22 in piazza Ragusa, dove sarà tempo di presentare il suo ultimo libro, “Me la sono andata a cercare”, con l’introduzione di Elvira Spartano.

“Me la sono andata a cercare” (Cairo Editore, 2017, 142 pp., 13 euro) è la storia di un viaggio che parte da Barletta, la città natale dell’autore. Uno spazio bellissimo e pettegolo al tempo stesso, nel quale l’amore per la scrittura che Dibari definisce bonariamente come una “malattia” non passerà, anzi crescerà negli anni. Le incessanti ricerche di scuole che nella regione accogliessero il suo progetto all’alba del terzo millennio si alterna con il costante desiderio di spiazzare i suoi allievi, costringendoli ad aprirsi, in scuole sempre più simili a ospedali, nei quali si respingono i malati e si curano i sani. Nel romanzo, il quarto nella carriera di Tommy Dibari – il terzo scritto a due mani – la scrittura creativa è assoluta protagonista: apre le porte verso mondi abitati da un’umanità fragile, come il centro di salute mentale, il carcere e un ricovero per anziani, dove Tommy frequenta la sua personale scuola di vita.

Dibari non sarà però solo: il direttore artistico del Festival, Rosella Santoro, ha infatti “esteso l’invito – spiega l’autore classe 1974 – anche a Giovanni Fabio Mazzocca, presidente della Wake Up, agenzia di comunicazione della quale Dibari è direttore generale. “Sono contento di condividere questa gioia con una realtà che mi ha scelto e mi supporta giorno per giorno – spiega Dibari – si tratta di un apprezzamento doppio, che accogliamo con enorme gioia. Il futuro nella letteratura?  La A settembre uscirà il docu-romanzo su Pietro Mennea, mentre estendendo lo sguardo a lungo termine posso dirvi che altre novità bollono in pentola: tra queste anche un nuovo romanzo, che potrebbe vedere la luce entro due anni, dal titolo provvisorio “Preferisco le stelle”. Ora però godiamoci Polignano e Il Libro Possibile, un momento conviviale nel quale questa perla di Puglia diventa ancora più magica”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here