Terremoto, solidarietà dei migranti, on. Brescia (M5S): “Gesti che zittiscono chi fomenta guerre tra poveri”

Il deputato pugliese del M5S Giuseppe Brescia, vice presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta su CIE e CARA, si esprime in seguito al gesto di solidarietà dei minori stranieri ospiti dello Sprar di Bari ‘La casa dei ragazzi del mondo’ che hanno deciso di rinunciare ai “pocket money” messi da parte per seguire la partita Italia-Francia, al fine di offrire questi fondi alle persone delle zone terremotate.

“La solidarietà di questi migranti – dichiara Brescia – nei confronti delle popolazioni colpite dal sisma è la miglior risposta alle polemiche filo-razziste che purtroppo hanno riempito le pagine di alcuni giornali ed alcune bacheche Facebook subito dopo il terremoto. Sono tanti i gesti di solidarietà da parte di rifugiati e richiedenti asilo ospiti del nostro paese, dalla disponibilità a recarsi nelle zone terremotate per dare una mano ai soccorritori alla donazione del sangue: gesti concreti come questi – conclude – cancellano tutta quella retorica un po’ razzista di chi gioca a fomentare la guerra tra poveri.”

L’iniziativa si aggiunge alle manifestazioni di solidarietà e di disponibilità a dare un aiuto concreto sui luoghi del disastro espresse da 20 richiedenti asilo ospiti del Cara di Bari Palese così come da 20 beneficiari dello Sprar del Comune di Martina Franca che devolveranno una parte di quanto percepiscono dal lavoro che svolgono nell’ambito della borsa lavoro e in ultimo da 45 ragazzi della cooperativa sociale ‘Costruiamo insieme” di Taranto, che hanno donato il sangue per i superstiti del sisma.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here