Terremoto, Mennea: ‘Attenzione alle raccolte di associazioni non autorizzate’

Riportiamo di seguito la dichiarazione del consigliere regionale e Presidente del coordinamento del Comitato permanente di Protezione Civile della Regione Puglia Ruggiero Mennea riguardo gli interventi della Protezione Civile della Regione Puglia a seguito del terremoto in Italia Centrale:

“Il Dipartimento nazionale della Protezione Civile ci ha chiesto la disponibilità di uomini e moduli abitativi, come tende, cucine da campo e tutte le attrezzature che servono per allestirlo. Abbiamo messo a disposizione 5 funzionari e 80 volontari che sono pronti per partire non appena il Dipartimento Nazionale ci darà il via. Le nostre unità cinofile sono partite e saranno sul posto tra circa 8 ore nei tre Comuni più colpiti dal terremoto, cioè Amatrice, Accumoli e Arquata. Per quanto riguarda invece gli aiuti umanitari al momento non c’è nessuna disposizione che ci dà l’ordine di raccogliere alimenti e vestiario, per cui tutto ciò che viene fatto ora può intralciare le attività di soccorso. Non appena avremo questa direttiva dal Dipartimento nazionale procederemo alla raccolta e al coordinamento di tutti gli aiuti umanitari che verranno fatti in maniera sincronizzata con tutti i Comuni e le associazioni di volontariato. Al momento l’unico modo per aiutare i terremotati è fare un versamento in denaro sul conto corrente che tra poco ci comunicherà il dipartimento nazionale di Protezione civile. Tutte le altre iniziative che tendono a fare raccolte di qualsiasi tipo non sono autorizzate, ma addirittura possono intralciare le attività di socccorso urgente che sono attualmente in corso. Per un contributo in denaro è possibile inviare un sms al numero solidale 45500 gestito dalla Protezione Civile nazionale.”

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here