Teatro Curci: stagione concertistica 2015. Tutti gli appuntamenti

Una grande Stagione Musicale in programma al Teatro Curci: da Uto Ughi a Manuel Barrueco, dal Musical ‘Cinecittà’ con De Sica a ‘Cantando sotto la pioggia’, dallo swing and jazz di Lopez a ‘Spassiunatamente’ con Peppe Servillo, dal tradizionale Concerto di Capodanno al Flamenco ai grandi talenti del “Premio Monopoli”. Una stagione organizzata dall’Associazione Cultura e Musica G. Curci di Barletta, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Barletta, il MIBACT e la Regione Puglia. Una stagione che già si preannunciava di grande attrazione e che ha fatto registrare una impennata sia nella vendita degli abbonamenti che nella prevendita dei biglietti per tutti gli spettacoli già nei primi giorni di apertura del botteghino che è stato preso letteralmente d’assalto dai tantissimi amanti della buona musica e dello spettacolo musicale nelle sue varie sfaccettature. Sold out per il Concerto di Capodanno e per il Musical ‘Cinecittà’ con De Sica. Pochissimi posti ancora disponibili per gli altri eventi in programma (Ughi, Flamenco, Barrueco, Singing in the rain, Lopez, Servillo e Premio Monopoli).  Straordinario storico successo per la 31.ma Stagione dell’Associazione Curci che ha potuto registrare un incrementato degli spettatori del 70%. Sicuramente è un grandissimo entusiasmo quello che muove e contraddistingue l’attività dell’Associazione Cultura e Musica “G. Curci” nel territorio, entusiasmo che acquista maggiore spessore proprio alla luce delle difficoltà che la Musica fatta dal vivo e le associazioni musicali devono affrontare in questi periodi di crisi.

 Dopo 31 anni di musica senza soluzione di continuità, la finalità dell’Associazione Curci è sempre la stessa: sbalordire e coinvolgere il pubblico del Teatro, con le novità che ogni anno arricchiscono la programmazione artistica del nostro Teatro, piccolo gioiello che va tutelato e valorizzato con spettacoli di altissimo livello e di grande risonanza non solo locale , ma soprattutto regionale. Un cartellone che non ha bisogno di parole e che dimostra quanto gli sforzi fatti dallo staff tecnico abbiano contribuito a lasciare immutato lo standard eccellente degli ultimi anni. Una tradizione, grazie alla passione e professionalità del Direttore Artistico, il maestro Francesco Monopoli, che continua sotto il segno dell’eccellenza , un bilancio di oltre 1000 concerti e uno spartito pieno dei più famosi artisti a livello internazionale. Per palcoscenico il preziosissimo Teatro Curci in cui si esibiranno: Uto Ughi, Christian De Sica, Manuel Barrueco, Massimo Lopez, Peppe Servillo, compagini come la Lviv Philarmonica Orchestra, Corrado Abbati e la sua spettacolare Compagnia, i meravigliosi ballerini della Compagnia Flamenco Vivo, Riccardo Cassini, Marco Mattolini e Giampiero Solari, Ernesta Argirai, Daniele Antonini, Alessio Schiavo il corpo di ballo composto da Roberto Carrozzino, Roberto D’Urso, Deborah Esposito, Dalila Frassanito, Veronica Lepri e Tommaso Petrolo, le coreografie del leggendario Franco Miseria l’Orchestra diretta dal Maestro Marco Tiso, Marco Grisanti, Gabriele Comeglio, Fabio Gangi, Ezio Rossi, Marco Serra, Volodymyr Syvokhip, Vincenzo Di Donna ,   Luigi De Maio , artisti quali Gerardo Morrone, Antonio Di Francia, Dario Carbonelli, Lara Ribichini Daniele Bonaviri, Pasquale Ruocco, Jose Salguero, Giada Bardelli, Maria Galantino, Dario Donda, Cristina Calisi, Davide Cervato, Marta Calndrino, Antonella Degasperi, Carlo Monopoli, Fabrizio Macciantelli, Francesca Duilio, Francesca Araldi, Matteo Catalini, Lucia Antinori, Marco Gabrielli, Elisa Mazzoli, Giorgio Cassinandri, i vincitori del 18.mo. Concorso Internazionale di Esecuzione Pianistica “Premio Mauro Paolo Monopoli”: questi i protagonisti della 31.ma Stagione Concertistica dell’Associazione Cultura e Musica “G. Curci” di Barletta.

17 gli appuntamenti di questa Stagione che rispecchiano la precisa volontà di dialogare con un pubblico sempre più vasto, e così al carattere volutamente più tradizionale dedicato al grande repertorio romantico, si contrappone la natura più eclettica e aperta in cui la musica antica convive con quella dei giorni nostri e con i grandi classici, strutturata in 3 Rassegne : Musica , Concertistica e Autunno Musicale. Nove gli Eventi Musicali che si svolgeranno presso il Teatro Comunale Curci di Barletta.

L’inaugurazione della Rassegna Concertistica, lunedì 29 dicembre con il Tradizionale Concerto di Capodanno, affidato quest’anno alla pluri premiata Lviv Philarmonica Orchestra diretta dalla prestigiosa bacchetta del maestro Volodymyr Syvokhip. La fama dell’Orchestra di Lviv, nata 200 anni fa, è legata a grandi artisti, icone della musica sinfonica russa e europea. Direttori come G. Mahler, R. Strauss e R. Leoncavallo, l’hanno resa famosa in tutta la Russia. Nel 1933 è diventata Orchestra Filarmonica iniziando una prestigiosa carriera con direttori come A. Soltys, J. Mund, J. Kolachkovski, S. Sledzinski. Con la sua stagione di concerti, collabora con i più grandi direttori e solisti come D. Bashkirov, L. Berman, P. Donohoe, D. Matsuev, M. Pletnev, G. Sokolov, V. Tretiakov, M. Maiska, M. Rostropovich e D. Shaffran. Numerose le registrazioni per etichette famose e note le sue tournée nel mondo. Direttori Stabili sono V. Syvokhip e I. Stupel.

ughi 1Il nuovo anno inizia con un interessantissimo appuntamento musicale. Ad inaugurare la Rassegna Musica, l’1 febbraio, sarà il famosissimo violinista Uto Ughi, accompagnato al pianoforte dal pianista Marco Grisanti con un concerto dal titolo “Quel diavolo di un trillo” che riecheggia il titolo della sua autobiografia. Erede della tradizione che ha visto nascere e fiorire in Italia le prime grandi scuole violinistiche, Uto Ughi ha mostrato uno straordinario talento fin dalla prima infanzia, esibendosi in pubblico a sette anni con la Ciaccona dalla Partita n°2 di Bach ed i Capricci di Paganini. La critica, quando aveva 12 anni, scriveva: “Ughi deve considerarsi un concertista artisticamente e tecnicamente maturo”. Suona con un violino Guarneri del Gesù del 1744, dal suono caldo e timbro scuro, uno dei più bei “Guarneri” esistenti, e con una Stradivari del 1701 denominato “Kreutzer” perché appartenuto all’omonimo violinista a cui Beethoven aveva dedicato la famosa Sonata. Un concerto al quale non possono mancare gli amanti della Grande Musica.

Grandissima attesa per lo spettacolo di flamenco “Vente Conmigo” a cura della Compagnia Flamenco Vivo, domenica 15 marzo, in esclusiva per la Puglia, a Barletta, graditissimo ritorno dopo tanti anni, sotto la direzione artistica di Lara Ribichini e Dario Carbonelli. La compagnia Flamenco Vivo formatasi nel 1998 dall’unione di artisti del panorama flamenco italo-spagnolo, grazie al percorso artistico e formativo maturato con lo stretto contatto con i più importanti nomi del flamenco Andaluso si presenta a Barletta con un nuovo spettacolo del tutto rinnovato attraverso il fondersi di diversi linguaggi di flamenco. Durante lo spettacolo danza maschile e femminile si incontrano con la musica per dare vita ad un dialogo ricco di emozioni e di immagini, con lo scopo di trascinare lo spettatore nel mondo flamenco dove la fusione di generi (musica e danza) da vita ad una forma di arte universale. Tutti noi incontriamo nel nostro cammino nuove persone, nuove sensazioni, “Vente conmigo” è l’incontro di forme d’arte distinte che si fondono in un unica forma… il Flamenco.

Per la Rassegna Concertistica, domenica 1 marzo, in esclusiva regionale , sarà per la prima volta nella nostra città il più grande chitarrista vivente: il chitarrista cubano Manuel Barrueco, virtuoso dal suono affascinante e interprete di emozionante lirismo. Con Manuel Barrueco, tra i vertici della chitarra classica nel mondo, arriva a Barletta uno degli appuntamenti con la musica più attesi e più importanti di tutta la stagione concertistica, e non solo. Un “viaggio” dal Settecento al contemporaneo accompagnati dalle note del “Paganini della chitarra”. Ad accompagnarci nel concerto sarà la sublime bellezza della Ciaccona di Bach, l’eleganza brillante delle Variazioni su un tema di Mozart di Sor, il fuoco del flamenco , le immagini e i colori della Spagna di Turina e di Albeniz.

Per la Rassegna Musica in un incredibile crescendo, domenica 22 marzo, appuntamento imperdibile con uno showman eccezionale: Massimo Lopez e la sua Jazz Company con uno spettacolo di varietà e musica che sta riscuotendo successi in tutt’Italia. Massimo Lopez, nel nuovo spettacolo Sing and Swing, rinnova il proprio repertorio di classici dello swing , nel quale rivisiterà le pietre miliari di autori quali Cole Porter, George Gershwin, Jimmy Van Heusen, Richard Rodgers e molti altri. Una carrellata di successi che vanno dagli anni 30 agli anni 50, resi celebri da interpreti di grande livello quali Frank Sinatra, Tony Bennet, Sammy Davis jr, arricchiti dall’insuperabile verve di Massimo Lopez.

Il 15 marzo, per la Rassegna Concertistica, bellissima serata con il grande Corrado Abbati, con il suo nuovo musical allestito per il 2015: Singin’ in the Rain. “Cantando sotto la pioggia”, il più grande e il più amato di tutti i musical sul grande schermo, è la nuova produzione di Inscena-Compagnia Corrado Abbati che debutterà , in esclusiva per la Puglia, presso il Teatro Curci di Barletta. E’ un allestimento in esclusiva per l’Italia, di Cantando sotto la pioggia (Singin’ in the Rain), il celebre musical di Broadway reso famoso dal film diretto nel 1952 da Stanley Donen e Gene Kelly e interpretato da Gene Kelly, Debbie Reynolds e Donald O’Connor. Le musiche sono di Nacio Herb Brown, tra le canzoni più celebri che il pubblico potrà ascoltare in versione italiana, You Are My Lucky Star, Good Morning e la stessa Singin’in the Rain.L’allestimento si avvale della collaborazione dell’inglese “Up Stage Designs” e dei suoi scenografi Phil R. Daniels e Charles Cusick Smith, autori di un’inedita messa in scena multimediale che avrà per filo conduttore l’ambientazione cinematografica.

Giovedì 2 aprile, appuntamento clou del Cartellone , che ha già fatto registrare il tutto esaurito: Christian de Sica con il suo nuovo grande show: “Cinecittà”. Cinecittà: una parola che riporta ad un mondo fantastico, ad un secolo di storia del cinema scritta da artisti geniali, ma costruita anche sul lavoro di migliaia di comparse, di eccellenti maestranze. Una favola accompagnata da musiche indimenticabili, da parole e canzoni che fanno parte del nostro quotidiano. Una storia che appartiene alla cultura italiana ma che ha ispirato tutto il cinema internazionale. Christian De Sica è tra i più famosi e popolari personaggi di spettacolo italiani, grazie alla sua carriera professionale, al suo evidente talento multiforme (è showman, attore, cantante, regista, sceneggiatore), alla popolarità e successo commerciale della quasi totalità dei suoi film, serie televisive, spettacoli teatrali. Attore brillante quasi totalmente immerso in ruoli comici, Christian De Sica interpreta i suoi personaggi da serissimo professionista – cura e attenzione ai particolari caratterizzano tutti i suoi personaggi – ed è diventato indispensabile nel panorama cinematografico di casa nostra, con risultati sempre coerenti alle alte aspettative di successo di pubblico.
Irresistibili racconti di vita vissuta, monologhi poetici sulle figure nascoste che rimangono sempre dietro le quinte, divertenti gag su provini, sugli attori smemorati, sul doppiaggio improvvisato, ma anche canzoni evergreen enfatizzate dalle abili doti del Christian crooner ed entertainer. Uno spettacolo universale, a metà strada tra Teatro e Cinema, scritto da Christian De Sica, Riccardo Cassini, Marco Mattolini e Giampiero Solari e interpretato da Ernesta Argirai, Daniele Antonini e Alessio Schiavo per la regia dello stesso Giampiero Solari. Sul palcoscenico Christian De Sica sarà accompagnato da un intero corpo di ballo, composto da Roberto Carrozzino, Roberto D’Urso, Deborah Esposito, Dalila Frassanito, Veronica Lepri e Tommaso Petrolo che si muoverà sulle coreografie del leggendario Franco Miseria e da un’orchestra di tanti elementi, diretta dal Maestro Marco Tiso, che eseguirà dal vivo le musiche.Con Christian sul palco una compagnia completa, un corpo di ballo e un’orchestra di molti elementi. Christian De Sica vi apre i cancelli di Cinecittà e vi fa entrare contemporaneamente in due mondi magici: il cinema e il teatro.

 La Rassegna Concertistica proseguirà poi il 3 maggio, con un attesissimo appuntamento, quello con Peppe Servillo e i Solis String Quartet. Uno straordinario omaggio alla cultura e alla canzone classica napoletana. L’incontro tra Servillo e i Solis String Quartet, ha dato vita ad un inedito concerto dove l’arte e lo spessore di Peppe Servillo si fondono con la maestria e la visione degli archi del Solis rendendo questo evento unico nel suo genere e grazie a questi magnifici artisti, fa si che attraverso una lettura raffinata e popolare di un repertorio di classici che vanno da Raffaele Viviani ad E.A. Mario fino a Renato Carosone, si racconti una Napoli non oleografica ma bensì una città che è stata ed è a pieno titolo una autentica capitale culturale europea. La caratteristica unica che lo spettacolo porta, è la ri/lettura dei classici utilizzando solo un quartetto d’archi e voce .Questa formula e questa scelta artistica ben precisa, spoglia di tutti gli orpelli questi capolavori rendendoli assolutamente eleganti e raffinati senza perdere quella forza e quell’incisività che ne hanno decretato il successo planetario.“Spassiunatamente” è senza dubbio un evento imperdibile e restituisce alla canzone napoletana quell’ambiente musicale e vocale di rara bellezza e gusto.

Ultimo tradizionale appuntamento il 17 maggio, con la Finale del 18° Concorso Pianistico Internazionale “Premio Mauro Paolo Monopoli”, un avvenimento musicale di assoluto rilievo, visto il grande riscontro internazionale della manifestazione, un momento di confronto fra diverse scuole, con musicisti di altissimo valore artistico che, in un futuro non molto lontano, ascolteremo nei più grandi Teatri del mondo.

L’ Autunno Musicale che si svolgerà dal 20 settembre al 20 dicembre 2015 , si terrà invece nella splendida cornice della Chiesa di Sant’Antonio, 8 spettacoli, ancora in via di definizione, con artisti di altissimo livello e vincitori di Concorsi Musicali Internazionali,continuerà ad essere l’eccellente vetrina dei talenti pugliesi che si confronteranno con i gli artisti internazionali che ogni anno sono presenti nel cartellone dell’Autunno Musicale dell’Associazione Curci.

Per informazioni e vendita abbonamenti e biglietti:

0883332456 – 0883332522 Botteghino del Teatro Curci – Corso V. Emanuele, 71 – Barletta ( 10 -13   17.30 – 20.30) . 380 3454431 Associazione Cultura e Musica G. Curci   ( 10 – 13 , 16 –19 )

www.culturaemusica.it , info@culturaemusica.it   ; ehttps://www.facebook.com/mpmcompetition

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here