Strage a Parigi, Cascella: “Non possiamo non dirci tutti francesi”

Riportiamo la dichiarazione del sindaco di Barletta Pasquale Cascella in merito alla strage parigina di Charlie Hebdo

“Quel che è accaduto a Parigi suscita orrore e indignazione. Chi ha attraversato gli anni di piombo deve aver sentito anche qualche fremito. Come allora il terrorismo va contrastato riconoscendoci nelle ragioni di chi ne è vittima. E combattendolo alla stregua di un crimine nei confronti dei diritti dell’uomo. Tutti gli uomini, nel segno della cultura dei valori che la rivoluzione francese ha diffuso in Europa. Ecco perché anche a Barletta, la città della Disfida tra tredici cavalieri italiani e tredici d’oltralpe, oggi non possiamo non dirci tutti francesi. Per la stessa ragione credo si debba raccogliere la proposta che durante i funerali delle vittime francesi l’Intera Europa si fermi in un grande momento di solidarietà e di fermezza democratica. Unendoci nel dire ciascuno di noi: Je suis Charlie”.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here