Lunedì 4 giugno 2018, alle ore 18.00 nel foyer del Teatro Curci di Barletta, è in programma la conferenza stampa di presentazione della stagione teatrale 2018/19 del Comune di Barletta. Prosa, danza, teatro con le famiglie, la stagione di musica e concertistica.

Alla presentazione della stagione teatrale interverranno il commissario straordinario, Gaetano Tufariello, la dirigente del settore comunale beni e servizi culturali, Santa Scommegna, il presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Carmelo Grassi, la dirigente Attività teatrali del Teatro Pubblico Pugliese, Giulia Delli Santi, il direttore artistico dell’Associazione “Cultura e Musica G. Curci”, Francesco Monopoli, e Gianni De Candia per Arte & Balletto. Presenza straordinaria in conferenza stampa sarà quella di Fabio Troiano, tra gli attori previsti in cartellone, già interprete l’anno scorso di Lampedusa, per la regia di Gianpiero Borgia.

Fabio Troiano è presenza assai apprezzata nel panorama teatrale, cinematografico e televisivo. Tra i suoi film: Santa Maradona e A/R Andata + Ritorno, per la regia di Marco Ponti, Il silenzio dell’allodola (2005), regia di David Ballerini, Il giorno + bello (2006), diretto da Massimo Cappelli. Nel 2009 è nel cast di Cado dalle nubi film campione di incassi di Checco Zalone, nei panni del personal trainer Manolo, personaggio divenuto icona di Youtube. Seguono i film Passannante (2011) regia di Sergio Colabona, incentrato sulla vita dell’anarchico lucano Giovanni Passannante, Solo un padre di Luca Lucini con Luca Argentero e Anna Foglietta, Stai lontana da me di Maria Federici con Ambra Angiolini ed Enrico Brignano. Torna a lavorare con Massimo Cappelli nelle commedie Non c’è due senza te e Prima di lunedì a fianco di Vincenzo Salemme e Sandra Milo. Parallelamente alla carriera cinematografica, Fabio Troiano si fa conoscere e apprezzare anche sul piccolo schermo. Recita in diverse fiction di successo come La squadra, Caterina e le sue figlie e Attacco allo Stato. Il grande successo arriva con R.I.S. – Delitti imperfetti e qualche anno dopo con Squadra Antimafia.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here