Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, Mennea: «Creare politiche a sostegno dell’ambiente»

«Attraverso le buone pratiche del riutilizzo, si possono diminuire drasticamente gli sprechi a tutto vantaggio della salvaguardia ambientale e della sana vivibilità della nostra terra». E’ quanto afferma il consigliere regionale  Ruggiero Mennea, nel giorno in cui si conclude la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, dal 22 al 30 novembre, che quest’anno si è incentrata sul tema della lotta allo spreco alimentare.

«Oltre a cogliere il valore simbolico di questa ricorrenza, l’occasione è importante per pensare alla realtà del nostro territorio, di quanto siano le nostre città veramente preparate nelle materie di salvaguardia ambientale e rispetto della natura. Conoscere la salute del mare, tenere sotto controllo la qualità dell’aria, monitorare il benessere del verde pubblico ed educare soprattutto i giovanissimi a queste tematiche – scrive il consigliere Mennea – è questo il percorso da intraprendere per ottenere una sensibile riduzione dei rifiuti».

«Molte problematiche avvertite nel nostro territorio – continua Mennea – raccontano un’esigenza forte da parte dei cittadini di vivere al meglio la propria terra: penso al caso della discarica di Grottelline, progetto obsoleto e invadente rispetto all’inestimabile valore storico e naturalistico del sito; penso all’attenzione maggiore che meriterebbe il canale Ciappetta-Camaggio e il fiume Ofanto, con l’inquinamento che colpisce le campagne circostanti; penso alle opportunità di valorizzazione che si potrebbero attuare per le nostre bellissime spiagge, come quella di Barletta. Partire da occasioni simboliche come queste per ascoltare le problematiche della cittadinanza e identificare le strategie più urgenti deve essere l’obiettivo a lungo termine che dobbiamo porci, per lasciare alle generazioni future la migliore eredità territoriale possibile».

«Fare cultura del riciclo, del rispetto dell’ambiente e della lotta agli sprechi inutili – conclude Mennea – è la strada giusta per coniugare salute e turismo, sostenendo percorsi di innovazione e sensibilizzazione, ma soprattutto facendoci portavoce delle problematiche dei cittadini»

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here