Sei giovani barlettani sulla” Nave della Legalità”

“Buon viaggio: portate a Palermo l’impegno di condivisione dei valori di legalità e di giustizia di tutti gli studenti di Barletta”.

E’ il messaggio che il sindaco Pasquale Cascella ha affidato ai sei studenti della scuola media ‘A. Manzoni’ e alle loro insegnati che hanno raggiunto il porto di Civitavecchia per imbarcarsi sulla “Nave della Legalità” e intraprendere, insieme ad altri 1500 fra studenti e docenti di tutta Italia,  il viaggio promosso dal Ministero dell’Istruzione e dalla Fondazione Falcone per ricordare Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e condividere la memoria dei due magistrati antimafia in occasione dell’anniversario dell’orrenda strage di Capaci a cui 57 giorni dopo seguì quella terrificante di via D’Amelio a Palermo.

“Per i ragazzi della scuola Manzoni queste giornate rappresenteranno il momento culminante di un percorso di educazione alla legalità che la scuola per tutto l’anno ha portato avanti – ha ricordato il sindaco – attraverso progetti didattici specifici e ha trovato un significativo riconoscimento nella scelta del Ministero, sull’attualità del contrasto alle mafie, comprese quelle forme di criminalità organizzata che minacciano la vita civile del nostro territorio. I ragazzi che affrontano questo emblematico viaggio non erano ancora nati quando, in quei tragici giorni del ’92, i due magistrati furono barbaramente assassinati insieme agli agenti delle loro scorte,  ma stanno apprendendo quanto il valore della legalità conta nella vita di tutti i giorni e per l’intera collettività. Questa esperienza servirà, quindi, a comprendere e diffondere tra le nuove generazioni i valori che la memoria di Falcone e Borsellino consegna ai giovani cittadini costruttori di un futuro migliore”.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here