Segreterie cittadine: “A Barletta continua l’accordo tra Partito Socialista e PD”

barlettanews - Sinistra Italiana Barletta

La notizia dell’accordo siglato tra Partito Socialista e PD, non è certamente una nuova notizia.

Sono più di quattro anni che il partito socialista sostiene in consiglio comunale la maggioranza di centro sinistra e il Sindaco Cascella, in particolare ogni qualvolta vi è stata la necessità di garantire il numero legale dei presenti per approvare atti politici e amministrativi quali i bilanci e non solo, salvando di fatto l’amministrazione Cascella dallo scioglimento anticipato.

Ennesima dimostrazione di questo anche giovedì sera durante la seconda convocazione del Consiglio comunale, i socialisti hanno approvato di fatto il Documento Unico di Programmazione, cioè il Bilancio di previsione, atto politico per eccellenza di una Amministrazione comunale e quindi di fatto sostenitori del Sindaco Cascella e della maggioranza di centro sinistra. Una stampella politica della maggioranza vera e propria fatta di consiglieri che non si vedono mai e partecipano al consiglio comunale solo quando si devono discutere argomenti di loro interesse politico!

È inconfutabile politicamente quindi che Il partito socialista abbia in questi anni sostenuto l’amministrazione Cascella, nonostante le sceneggiate a cui abbiamo assistito in consiglio comunale, finalizzate solo a scalare posizioni nell’egemonia politica cittadina. Pertanto possiamo tranquillamente affermare politicamente che il partito socialista oggi è responsabile, al pari del PD e di tutto il centrosinistra  cittadino del fallimento della politica barlettana e della penosa situazione in cui versa Barletta.

Il patto siglato, ufficializzato solo adesso, sancisce solo una “spartizione di poltrone”, che non ci sorprende affatto e non porterà nulla di buono ai barlettani; tali accordi non sono certamente finalizzati a comporre una amministrazione comunale che abbia come obiettivo la crescita sociale, economica e turistica, mettendo a frutto il grosso potenziale posseduto dalla nostra città. Ebbene che i cittadini siano consapevoli che questa non è una buona nuova per Barletta, al contrario una pessima notizia, un ritorno al passato politico che tanti danni ha arrecato al territorio della nostra città, ferite che resteranno indelebili sul territorio con conseguenti debiti finanziari che si tramanderanno alle future generazioni. È cupo il cielo sopra Barletta.

Solo i cittadini, avranno il potere di dare una svolta a questo stallo generale rilanciando Barletta con tutti i propri potenziali. Questo solo attraverso un’alternativa di governo amministrativo che è sinonimo di democrazia.

 

Le Segreterie Cittadine: 

Giovanni Ceto Forza Italia 

Stella Mele Fratelli d’Italia 

Giuseppe Palmitessa Noi Salvini

Flavio Basile Adesso Puoi 

Mariella Caggia Idea /Nuova DC

Carlo Leone Rivoluzione Cristiana 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here