Scuola-cantiere Patalini, Ventola: “Mennea non faccia il passero solitario”

attività estrattive

Di seguito riportiamo il comunicato inviato in redazione in merito alla Dichiarazione del consigliere regionale di Direzione Italia/Noi con l’Italia, Francesco Ventola sulla questione della scuola-cantiere Patalini bloccata dal 2012.

<<Quello che il collega, consigliere regionale  Ruggero Menna, chiama “ansia da campagna elettorale” altro non è che continuo interesse per il territorio che rappresento sia in Regione sia nelle Istituzioni locali. In entrambi i casi da forza opposizione e quindi al contrario di Mennea mentre per lui è bastata, magari, una telefonata per incontrare il sindaco metropolitano, Antonio Decaro – dello stesso partito, il Pd, e la stessa corrente, i Renziani – io è dal 7 luglio 2017, quindi da oltre 16 mesi  che aspetto che proprio Decaro mi convochi per un incontro da me richiesto per iscritto (allego copia a testimonianza) proprio con l’intenzione di risolvere un problema, quello della Scuola-Cantiere-infinito a Barletta. Su questa vicenda non intendo attribuirmi nessun merito: è vero ho inaugurato il cantiere, ma gli inghippi burocratici, guarda caso, sono nati dopo, quando al Governo provinciale sono andati gli “amici” di Mennea, che ho continuamente sollecitato, insieme alla Città Metropolitana di Bari, perché i dipartimenti interessati modificassero l’atto di trasferimento di proprietà che blocca i lavori della Scuola

Il barlettano Mennea ci fa sapere –  e meno male, almeno la mia conferenza stampa di ieri è servita a conoscere questa importante notizia –  che martedì scorso per la prima volta ha affrontato l’argomento con il sindaco Decaro. E allora, con quali risultati? Come pensa insieme  l’amico sindaco barese di riaprire il cantiere? Menna non faccia sempre il solista, collabori con gli altri colleghi del territorio sia di maggioranza sia di opposizione. La sua vocazione a fare il “passero solitario di Barletta” forse deriva proprio dalla volontà di attirare la visibilità solo su se stesso. Va bene, ma almeno porti risultati. Possibilmente anche su Canosa di Puglia, perché anche qui si è verificata un’analoga situazione. Ieri avrei potuto tenere  la conferenza stampa nella mia città, ma la dimostrazione che si rappresenta  un intero territorio provinciale sta proprio nel non coltivare il proprio orticello!>>

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here