Scrive il Coordinamento “Disoccupati del Mercoledì”

“Dalle pillole al veleno alle caramelline al miele elettorale. Noi non ci stiamo”.

Qualche mese fa avevano avuto il coraggio di invitarci ad andare a votare i loro candidati: una bella faccia tosta di fronte all’inerzia mostrata quando ci stavano somministrando pillole al veleno senza muovere neanche un dito di fronte ad un’inaudita ingiustizia subita a causa di una scelta che ancora oggi pesa come un macigno sulla pelle dei lavoratori ambulanti perdenti posto dopo il cambio della giornata di mercato a Manfredonia. Qualsiasi contentino tardivo e offensivo viene rigettato al mittente perché le caramelline al miele elettorale non le abbiamo digerite e non le digeriremo neanche in futuro quando siamo certi che tutti torneranno ad occuparsi della nostra numerosa categoria sempre pronta a vomitare addosso al politico che all’ultim’ora si farà paladino dei nostri interessi migliaia e migliaia di voti che andrebbero, anche per le prossime volte, dispersi e vanificati.

Nelle recenti elezioni abbiamo sostenuto fortemente la campagna del non voto e crediamo di aver data ampia ed inconfutabile dimostrazione del nostro valore relegando i grossi Partiti del territorio all’angolino delle piccole percentuali da teatrino di borgata. Noi tutti andriesi, biscegliesi, canosini, barlettani, tranesi e di tanti altri comuni delle province di Bari, Bat e Foggia questa volta abbiamo vinto veramente perché abbiamo lasciato tutti a bocca asciutta. Lisciamenti e ammiccamenti dunque non fanno più alcun effetto e non lo avranno neanche in futuro quando la scelta sarà ponderata e puntuale senza più svendere il nostro consenso regalando vana gloria a pupazzi e pupazzetti che quando abbiamo avuto bisogno non hanno avuto neanche il coraggio di farsi vedere e si sono trincerati nei loro lussuosi uffici molto diversi dai nostri uffici che sono le bancarelle dei mercati. Il messaggio giunga forte e chiaro: nessun contentino. Alla larga perché questo non sarà più territorio di conquista per nessuno, per nessuno veramente.

COORDINAMENTO I DISOCCUPATI DEL MERCOLEDI’

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here