Sanità, emergenza-urgenza. Conca (M5S): “Calendarizzare la nostra proposta per riformare la rete”

La rete dell’emergenza-urgenza in Puglia va riformata. Per questo chiediamo la calendarizzazione immediata della nostra proposta di Legge che presentata oltre un anno e mezzo fa”. A dichiararlo  è il consigliere del M5S Mario Conca, in seguito alla discussione sulla rete dell’emergenza-urgenza che si è tenuta in III Commissione Sanità.

“Non si può – continua il pentastellato – lasciare la rete del 118 appannaggio di Onlus che purtroppo spesso lo sono solo sulla carta, dal momento che sfruttano il lavoro di volontari che arriveranno alla pensione senza oneri contributivi dopo essere stati mal pagati in nero con fondi pubblici. Medici convenzionati che litigano tra di loro per l’assenza di tutele, centrale operativa e coordinamento territoriale che non viaggiano all’unisono, inappropriatezza e mancata adozione del NUE112, rendono la questione non più derogabile. Una situazione per la quale abbiamo presentato anche un esposto alla Procura di Brindisi. Si tratta di vicende  gravissime – incalza Conca – sulle quali bisogna intervenire con urgenza internalizzando il servizio, come abbiamo chiesto con la nostra Proposta.  La politica regionale non può continuare a far finta di niente, in questo modo i problemi della rete dell’emergenza-urgenza in Puglia non potranno far altro che aumentare – conclude – a scapito del personale medico e della salute dei cittadini “.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here