Anche quest’anno, nella Comunità Parrocchiale di San Giacomo Maggiore di Barletta, si rinnova con la “festa esterna” la plurisecolare tradizione della devozione del Sacratissimo Cuore di Gesù, a conclusione del mese di giugno a Lui dedicato.

Domenica 24, dopo la santa Messa delle ore 19,00 si snoderà dalla Parrocchia di San Giacomo Maggiore la secolare Processione Eucaristica in onore del Sacro Cuore di Gesù.

Essa avrà il suo culmine nelle vie del “Borgo Novo”, particolarmente in via Pistergola, da sempre identificata con il nome di “strada del Cuore di Cristo”.

La tradizione vuole che nei secoli passati, in tempi calamitosi, al passaggio della Santissima Eucaristia, proprio in via Pistergola cominciò miracolosamente a cessare la peste: da questo evento prenderebbe il nome la via “Pistergola”. 

Gli abitanti del Borgo ancora oggi per questa solenne circostanza allestiscono tre maestosi altari sormontati dall’immagine del Sacro Cuore di Gesù e presso questi altari il Prevosto di San Giacomo annualmente imparate ai fedeli la benedizione del Santissimo.          

Tale secolare devozione locale verso il Cuore di Cristo è così radicata nella suddetta comunità parrocchiale tanto che nel 1923 il prevosto mons. Giuseppe Maria Balestrucci volle suggellarla con l’inaugurazione della maestosa cappella che ancora ammiriamo.

Già nel 1903 il canonico di San Giacomo don Ruggiero Piccolo, coadiuvato dalla zelante direttrice Francesca Monterisi, sorella dei vescovi Ignazio e Nicola, istituì in San Giacomo la pia Congregazione laicale delle Figlie del Sacro Cuore di Gesù, seguita dall’atto di approvazione del 17 febbraio dello stesso anno emanato dall’ Arcivescovo del tempo mons. Tommaso De Stefano.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here