A partire dal 2004 il 5 febbraio di ogni anno si è trasformato nel Safer Internet Day, ovvero nella giornata internazionale dedicata alla sicurezza in rete.

Questo evento, supportato dalla Commissione europea ha come obiettivo quello di sensibilizzare ad un utilizzo più consapevole e sicuro di tutte le nuove tecnologie, web incluso. 

I dati, dopotutto, parlano chiaro: oltre il 10% dei ragazzi dichiara di essere stato vittima di bullismo in rete. A partire da questo risultato bisogna pensare che il 6% di queste persone ha avuto minacce attraverso i social network. Questi risultati, già di per sé spaventosi, aumentano nell’età compresa tra i 15 e 17 anni. 

Il Safer Internet Day nasce proprio con l’obiettivo di contrastare questi dati: il motto insieme per un internet migliore ne è la palese dimostrazione. Negli anni la giornata dedicata alla sicurezza in rete è diventata sempre più importante, anche grazie ai numerosi provvedimenti legali attuati per cercare di arginare il problema del bullismo in rete, il cui nome specifico è cyberbullismo. La legge 71 del 17 maggio 2017 rivolta alla riduzione di questo fenomeno è un chiaro segno che qualcosa stia iniziando a muoversi, ma, come visto, i dati sono ancora molto spaventosi: nei casi più gravi le vittime di insulti online hanno optato per il suicidio.

Anche Google, il motore di ricerca più conosciuto e utilizzato al mondo, in occasione della Safer Internet Day ha stilato una lista con dei semplici strumenti per aiutare ragazzi, genitori e insegnati a vivere il web responsabilmente, attraverso alcuni strumenti alla base di una corretta educazione digitale:

Condividi usando il buon senso

Sul Web, notizie e contenuti viaggiano velocemente. E senza un po’ di attenzione, tutti, soprattutto i più giovani, possono ritrovarsi in situazioni complicate, con conseguenze che si prolungano nel tempo. Ecco perché prima di condividere qualunque tipo di contenuto è sempre meglio prendersi un attimo e riflettere

Impara a distinguere il vero dal falso

È importante aiutare i ragazzi a comprendere che le persone e le situazioni online non sono sempre ciò che sembrano. Saper distinguere il vero dal falso è molto importante, quando si parla di sicurezza online.

Custodisci le tue informazioni personali

La privacy e la sicurezza sono tanto importanti online quanto lo sono offline: salvaguardare le informazioni più preziose aiuta i ragazzi a evitare di danneggiare reputazione e rapporti personali.

Diffondi la gentilezza

Internet è un potente amplificatore: può essere usato per diffondere sia messaggi positivi che negativi. I ragazzi possono dare il meglio di sé, innescando comportamenti positivi che possono vanificare gli atteggiamenti di prepotenza.

Nel dubbio, parlane

Quando i ragazzi leggono o vedono qualcosa online che suscita in loro dubbi o interrogativi, dovrebbero sapere di poterne parlare tranquillamente con un adulto. Gli adulti, da parte loro, possono aiutarli incoraggiando una comunicazione aperta, a casa e in classe.

Queste regole per quanto banali possano sembrare possono contribuire a responsabilizzare tutti gli utenti del web, onde evitare che incresciosi e spiacevoli episodi già accaduti in passato possano ripetersi.

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteSoppressione passaggi a livello, incontri con la cittadinanza
Articolo successivo
Sonia Tondolo
Sonia Tondolo classe 1993, consegue la maturità classica presso il Liceo Classico “A.Casardi” di Barletta. Prosegue gli studi umanistici laureandosi in Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Bari “A.Moro”. È appassionata di letteratura e giornalismo e sta proseguendo il suo percorso di studi specializzandosi in giornalismo e cultura editoriale. Attualmente è redattrice di Barletta News e si occupa di attualità ed eventi cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here