Rovesci e freddo su tutto il Nord-Barese

Clima Invernale attanaglia il nord della Puglia

Sperando che sia permesso ad un redattore di spaziare tra luoghi comuni vecchi e nuovi, il caro vecchio detto: “Non esistono più le mezze stagioni” e quello di più recentissima diffusione: “L’inverno sta arrivando” non sono mai stati più appropriati per descrivere la situazione climatica del territorio presentatasi in questi giorni.

Pur essendo, fortunatamente, scampati alle conseguenze disastrose che la morsa del maltempo e del gelo ha generato in Sardegna, è innegabile che questa repentina ondata di maltempo ha portato non pochi disagi anche qui in Puglia e, soprattutto, nel nord-barese, visto che la zona maggiormente colpita dai rovesci di varia natura è stata proprio quella della Puglia Settentrionale.
A partire da lunedì, come previsto dai maggior centri metereologici, la temperatura, rimasta stranamente mite per tutta la durata dell’Autunno, è scesa drasticamente anche di dieci gradi e le perturbazioni hanno colpito duramente tutto il territorio.
Si spazia quindi dai persistenti rovesci piovosi che hanno colpito la nostra città, e non solo, alle nevicate che hanno interessato i territori del Gargano ma anche territori il cui livello sul mare è ben più basso, arrivando quindi ad imbiancare persino Castel del Monte e Corato.

Piogge intense hanno colpito tutti i comuni del Barese e della nostra provincia, alternandosi a brevi schiarite; in aggiunta, violente raffiche di vento hanno completato il quadro di questo scorcio di inverno giunto esattamente un mese prima della data fissata sul calendario.
Fortunatamente, già nella giornata di oggi la situazione si appresterà a migliorare, con vento in attenuazione e deboli precipitazioni su tutto il territorio, per poi stabilizzarsi nel resto della settimana con temperature in aumento (minime tra i 4°/5° e massimo intorno ai 12°), l’attenuazione graduale di venti e rovesci fino ad una quasi completa cessazione degli stessi.

Non rimane molto altro da fare se non godersi la pausa dal maltempo della seconda metà di questa settimana, pur tenendo a mente che ormai, forse come è giusto che sia, le temperature rigide dell’inverno sono giunte, sebbene desti non poca preoccupazione il passaggio repentino dalle temperature delle settimane scorse, se non estive perlomeno fin troppo miti per il periodo, a quelle della settimana in corso, più da inverno in pieno corso che autunnali.

 

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here