Rosito Barletta, la legge del PalaMarchiselli: va giù anche la Fortitudo Trani

barlettanews-rosito

Una gara condotta dal primo all’ultimo minuto. La Rosito Barletta, in un PalaMarchiselli gremito, mette al tappeto la Fortitudo Trani con il risultato di 75-60. Due punti figli di un attacco sempre imprevedibile e, soprattutto, di una difesa che è stata il vero punto di forza dei biancorossi. Degni e compagni, infatti, pian piano hanno tolto alla compagine tranese tutti i punti di riferimento offensivi. La fisicità sotto le plance e i continui ribaltamenti in contropiede, poi, hanno spostato inevitabilmente l’inerzia dalla parte della Cestistica. Insomma, il +15 finale è una semplice conseguenza di tutti questi fattori.

In settimana la partita è stata preparata minuziosamente da coach Degni, che non ha sbagliato nessuna mossa. “Abbiamo interpretato al meglio questa partita – ha ammesso lo stesso tecnico biancorosso –, i ragazzi avevano voglia di portare a casa i due punti più di ogni altra cosa. Dobbiamo continuare su questa strada, anche perché il campionato è corto e bisogna fare punti”.

Ottime le prestazioni di Stephens e Smith, a referto rispettivamente con 20 e 33 punti, supportati alla grande da tutti gli under. Il progetto messo in piedi qualche stagione fa sta finalmente dando i suoi frutti, con i più giovani che non hanno paura di giocare al cospetto di cestisti molto più esperti. Davide Rainis, Gennaro Rizzi, Andrea Balducci, Donato Caruso e Giuseppe Binetti proseguono il loro percorso di crescita grazie al lavoro di una società che crede nel proprio settore giovanile. Un sistema rodato, dunque, in cui ci sarà spazio anche per Luca Amorese: l’ex Roseto Sharks, protagonista di un ottimo esordio, ha già dato dimostrazione delle proprie capacità.

Rosito Baretta-Fortitudo Trani 75-60 (17-12; 22-15; 23-20; 13-13)

Rosito Barletta: Degni 4, Stephens 20, Smith 33, Amorese 5, Defazio 5, Rainis 3, Rizzi G. 2, Balducci 3, Caruso, Binetti. All. Degni

Fortitudo Trani: Triglione 3, Mennuni 4, Dileo 4, Di Lauro 5, Barbera 10, Santos 14, Logoluso 20, Di Savino, Ciciriello, Pasquale. All. Corvino

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here