Il risultato delle elezioni non può che renderci orgogliosi. Con #Reset e la nostra Coalizione Civica abbiamo costruito l’unico progetto realmente lungimirante, che continuerà a lavorare per il bene della nostra città. In questi mesi abbiamo ascoltato le persone e le loro storie, fatte di vite spesso complicate, che arrancano per arrivare a fine mese, le storie di giovani che vorrebbero realizzare qui i propri sogni, di famiglie che hanno bisogno di assistenza. Abbiamo scoperto quanto sia fondamentale recuperare il confronto, il dialogo che porta a cercare una soluzione comune. Vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno creduto in noi e chi in questi giorni chiedono di poter far parte del progetto #Reset, al tempo stesso invitiamo chiunque voglia farlo a contattarci per restare informato sulle nostre attività all’indirizzo resetbarletta@libero.it.
 
Al di là delle fazioni politiche, auguriamo un buon lavoro al sindaco eletto Mino Cannito, auspicando che i buoni propositi della campagna elettorale possano realizzarsi nell’immediato, a partire dal rilancio del turismo, della movida e del centro storico.
 
È certo che #Reset continuerà il lavoro già avviato nei mesi precedenti, ossia monitorare l’operato dell’amministrazione e proporre soluzioni ai problemi reali dei cittadini. 
Iniziamo con l’affrontare una questione scottante che puntualmente si presenta ad ogni elezione, sintomatica dell’illegalità che affligge questa città. Il fatto che si vociferi da più fronti di una forte compravendita di voti è scoraggiante, ma allo stesso tempo ci fa comprendere quanto sia impellente il bisogno di persone per bene, che si rimbocchino le maniche e lavorino solo per il bene della città, senza compromessi e senza ricatti. Dobbiamo spiegare alle persone che una vita migliore è possibile solo creando opportunità e non promettendo posti di lavoro inesistenti o favori a caro prezzo. 
 
Ora più che mai, è chiaro che il nostro lavoro non può fermarsi qui, e che #Reset deve rappresentare i cittadini che non trovano risposta alle proprie richieste. Ringraziamo il consigliere Carmine Doronzo per il grande lavoro svolto in questa campagna elettorale e continueremo ad essere al suo fianco per fare un’opposizione decisa, ma costruttiva dinanzi a proposte che possano portare beneficio alla nostra città. Da qui ripartiamo per “resettare” un sistema politico e amministrativo che, dopo il risultato elettorale, ci appare fin troppo in continuità con il recente passato.
Antonio Quarto,  Felice Brescia e Giuseppe Digioia

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here