“È partito ieri il Reddito di Cittadinanza. Una giornata storica per l’Italia che porta il suo sistema di Politiche Sociali e del Lavoro al passo con gli altri Paesi europei, grazie a un provvedimento che produce equità, giustizia sociale, sviluppo e lavoro”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Puglia.

“La Puglia – proseguono i cinquestelle – sarà la quinta regione per numero di nuclei familiari beneficiari, una platea di oltre 200 mila persone che finalmente potrà guardare con fiducia al futuro. Cittadini a cui viene data la possibilità di reinseririsi nel mondo del lavoro. Al contrario di quanto auspicato dai soliti detrattori, agli sportelli tutto si è svolto senza intoppi, con circa 2500 domande presentate solo questa mattina ai CAF pugliesi. Reddito di Cittadinanza, Pensione di Cittadinanza, la legge spazzacorrotti, il risarcimento ai truffati delle banche, i tagli dei vitalizi, il taglio delle pensioni d’oro e ai privilegi sono solo alcuni degli obiettivi già raggiunti dal Governo del cambiamento, in meno di un anno. A differenza dei precedenti Governi lavoriamo perché in questo Paese e in questa  regione nessuno debba più rimanere indietro. Finalmente il benessere dei cittadini e il lavoro sono tornati ad essere priorità.”

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here