Il cancello che circoscrive l’area di cantiere è stato forzato e aperto, i luoghi danneggiati e dall’area di lavoro sono state portate via una decina di tavole in legno per i lavori di carpenteria necessari alla ricostruzione del Trabucco sul braccio di Levante a Barletta.

A denunciarlo è stato il titolare della ditta appaltatrice dei lavori per conto del comune di Barletta. Il furto è presumibilmente avvenuto pochi giorni dopo la consegna dei lavori, fatta il 25 settembre scorso, visto che il responsabile la mattina del 29 settembre ha trovato il cancello aperto e ha constatato diversi danneggiamenti e la mancanza del materiale in legno.

“Questa è una notizia che abbiamo appreso con grande rammarico e rabbia – ha detto il sindaco Cosimo Cannito – perché è stato faticosissimo arrivare a questo punto ed è intollerabile che si verifichino episodi come questo”. “Il recupero e la ricostruzione del Trabucco – ha aggiunto il primo cittadino – sono cari alla città e alla stragrande maggioranza dei barlettani e per questo ritengo che la mia contrarietà e il mio disappunto siano condivisi dalla città, cui spetta, oltre a chi di competenza, vigilare e collaborare con senso civico a questa azione di recupero dell’identità , della storia e delle tradizioni di Barletta”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here