Quattro bandi della Regione per le imprese: invio domande dal 3 giugno

Sono pubblici, a seguito della pubblicazione sul Bollettino Ufficiale, quattro interventi della Regione a sostegno delle imprese, piccole, medie e grandi che intendono investire in Puglia. La funzione di attrazione degli investimenti è rivolta non soltanto a quelle imprese che operano già in Puglia, ma a tutte quelle che vorranno insediare le proprie attività nel nostro territorio, in un quadro definibile in quattro parole-chiave: aumento di competitività, innovazione, ricerca e internazionalizzazione. La dotazione complessiva, a carico del Fondo di Sviluppo e Coesione, è di complessivi 155 milioni di Euro ed è tutt’altro che escluso un suo incremento quando sarà definitiva la nuova programmazione 2014-2020, in via di completamento.

     Prima di passare ai singoli avvisi, incominciamo dagli aspetti comuni. In tutti i casi:

  • la pubblicazione è nello stesso B.U.R.P. (n. 68 del 14 maggio 2015, pagg . da 19027 a 19390);
  • il soggetto individuato per la gestione dell’intervento è Puglia Sviluppo S.p.A., Società in house della Regione per gli aiuti alle imprese;
  • la domanda iniziale per l’accesso e gli eventuali contatti successivi, sono totalmente “on line”, per cui non è accettata alcuna documentazione cartacea;
  • la procedura è quella cosiddetta “a sportello”, vale a dire senza una scadenza prevista dal bando, ma con esame delle istanze pervenute in ordine di arrivo, fino ad esaurimento dei fondi disponibili;
  • le domande di candidatura potranno essere trasmesse a partire dal 3 giugno prossimo.

     Ora vediamo in pillole i quattro avvisi uno per uno:

Programmi Integrati di Agevolazioni per le imprese turistiche (PIA Turismo)
Beneficiari:
imprese grandi e medie, singole o associate con PMI, e piccole imprese operanti nel settore turistico.
Dotazione iniziale: 40 milioni di Euro.
Investimento minimo e massimo: tra min 3 e max 40 milioni di Euro per le grandi imprese, tra min 2 e max 30 milioni di Euro per le medie imprese tra min 1 e max 20 milioni di Euro per le piccole imprese.
Intensità dell’aiuto: 25% dell’investimento per le grandi imprese, 35% per le medie imprese e 45% per le piccole imprese.
Finalità progettuale: realizzazione di nuove attività turistico-alberghiere, ampliamento o ammodernamento di quelle già operanti, destagionalizzazione dell’offerta turistica, realizzazione di strutture turistiche mediante il restauro di immobili di interesse artistico e storico o di edifici rurali, masserie, trulli, torri e fortificazioni.

Programmi Integrati di Agevolazioni per le piccole imprese (PIA Piccole Imprese)
Beneficiari
: piccole imprese.
Dotazione iniziale: 15 milioni di Euro.
Investimento minimo e massimo: tra min 1 e max 20 milioni di Euro.
Intensità dell’aiuto: tra min 25% e max 70% dell’investimento.
Finalità progettuale: realizzazione di nuove unità produttive, ampliamento di quelle già operanti, diversificazione della produzione, interventi sostanziali sui processi di produzione.

Programmi Integrati di Agevolazioni per le medie imprese (PIA Medie Imprese)
Beneficiari
: medie imprese, sia singole che con PMI aderenti.
Dotazione iniziale: 20 milioni di Euro.
Investimento minimo e massimo: tra min 1 e max 40 milioni di Euro.
Intensità dell’aiuto: tra min 20% e max 70% dell’investimento.
Finalità progettuale: realizzazione di nuove unità produttive, ampliamento di quelle già operanti, diversificazione della produzione, interventi sostanziali sui processi di produzione, incremento dell’occupazione.

Contratti di programma per le grandi imprese

Beneficiari: grandi imprese, sia singole che con PMI aderenti.
Dotazione iniziale: 80 milioni di Euro
Investimento minimo e  massimo: tra min 5 e max 100 milioni di Euro.
Intensità dell’aiuto: tra min 15% e max 70% dell’investimento.
Finalità progettuale: realizzazione di nuove unità produttive, ampliamento di quelle già operanti, diversificazione della produzione, interventi sostanziali sui processi di produzione.

 Per ogni ulteriore informazione si può accedere al sito istituzionale dedicato www.sistema.puglia.it, con notizie disponibili già sulla home page.
Per consultare gli avvisi pubblici, si può scaricare il bollettino dal sito istituzionale della Regione www.regione.puglia.it, link a sinistra Bollettino Ufficiale, BURP n. 68 del 14.5.2015, pagine:

  • da 19027 a 19110 per i PIA Turismo;
  • da 19111 a 19192 per i PIA Piccole Imprese;
  • da 19193 a 19288 per i PIA Medie Imprese;
  • da 19289 a 19390 per i contratti di programma per le grandi imprese.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here