Dall’1 giugno 2018 Bar.S.A. ha potenziato l’opera di pulizia delle spiagge di Barletta, incrementandola con l’utilizzo di mezzi d’opera dedicati alle attività di fresatura, livellamento e setaccio degli arenili. Proprio la movimentazione della sabbia con mezzi meccanici era espressamente vietata sino al 31 maggio 2018 in base all’Ordinanza  Balneare 2018 perché rientra tra le attività che possono comportare pregiudizio alla nidificazione compromettendo la schiusa delle uova del Fratino. Le attività si protrarranno con la stessa intensità e le stesse modalità sino al 15 settembre 2018.

La preparazione e la sistemazione degli arenili  è il punto di partenza per una fruizione delle spiagge libere della nostra città che deve avvenire in sicurezza e tende a valorizzare un patrimonio ambientale e naturalistico di grande pregio. Dopo la fase preparatoria, in corso da settimane, sono state avviate le attività di pulizia giornaliera delle aree di spiaggia libera, l’eliminazione dei rifiuti giornalieri e lo svuotamento di cestini. Insieme all’impegno dei singoli operatori si opera mediante l’utilizzo di trattore gommato attrezzato di pulisci spiaggia e/o fresa di pala gommata, congiuntamente alla vasca per la raccolta rifiuti e delle singole frazioni della differenziata.

Cogliamo l’occasione per sensibilizzare tutti al rispetto delle regole della convivenza civile. Mantenere pulite le spiagge è un dovere di ogni barlettano. Con il vostro fattivo contributo siamo sicuri che potremo rendere possibile l’esecuzione di un servizio pubblico migliore, rendendo Barletta una città più pulita.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here