Prefettura: agevolazioni alla mobilità per chi vota alle Europee

Con l’approssimarsi delle elezioni per il Parlamento Europeo, la Prefettura ha reso pubblica le disposizioni stabilite dal Ministero degli Interni relative alle agevolazioni ottenibili da chi, non residente nel proprio comune di iscrizione elettorale, dovrà mettersi in viaggio per esercitare questo diritto e dovere civico.
Numerose quindi le convenzioni stipulate con gli enti o le società che gestiscono i relativi servizi di trasporto, comprendenti agevolazioni per chi viaggerà via treno, via mare o usufruendo della rete autostradale.

Per quanto riguarda i viaggi sulla linea ferroviaria, due sono le società che hanno predisposto speciali tariffe: Trenitalia S.p.A e Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A.
Trenitalia rilascerà biglietti nominativi esclusivamente in seconda classe-standard, per viaggi di andata e ritorno, con la riduzione del 60% del prezzo del biglietto dei treni regionali e del 70% del prezzo Base previsto per tutti gli altri treni del Servizio Nazionale (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e Treni Notte) e per il servizio cuccette. Per ottenere tali agevolazioni Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 16 maggio 2014 e quello di ritorno oltre il 4 giugno 2014 (per i residenti all’estero il viaggio di andata non può essere effettuato oltre un mese prima e quello di ritorno oltre un mese dopo le elezioni) e, al momento dell’acquisto dei biglietti, andranno esibiti un documento d’identità e la tessera elettorale. In occasione del viaggio di ritorno, la tessera elettorale dovrà essere regolarmente timbrata per certificare l’avvenuto esercizio del diritto di voto.

NTV applicherà invece una riduzione del 60% esclusivamente sui biglietti ferroviari di andata e ritorno dei treni di NTV acquistati per viaggiare in ambiente Smart, con le offerte Base, Economy e Low Cost. I biglietti agevolati potranno essere acquistati tramite contact center di NTV (Pronto Italo). Gli elettori inoltre per poter usufruire dell’agevolazione dovranno sempre esibire al personale di NTV addetto al controllo del treno documento di identità e tessera elettorale (regolarmente certificata, timbrata per il viaggio di ritorno).
In caso di mancata esibizione della suddetta documentazione, l’elettore sarà considerato un passeggero sprovvisto di un valido titolo di trasporto e la somma già corrisposta dall’elettore a NTV sarà trattenuta da quest’ultima a titolo di penale. I biglietti agevolati, nominativi, dovranno essere utilizzati esclusivamente dal 18 maggio al 1° giugno 2014. Ulteriori informazioni sono presenti sul sito web www.italotreno.it.

Per quanto riguarda il trasporto via mare, Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha diramato alla Società “Compagnia Ita-liana di Navigazione” le direttive per l’applicazione, nell’ambito del territorio nazionale e negli scali marittimi di competenza della Società medesima, delle consuete agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dall’estero che dovranno raggiungere il comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, per poter esercitare il diritto di voto.
A tali elettori verrà applicata di norma la tariffa con riduzione del 60% sulla “tariffa ordinaria”; nel caso in cui gli elettori abbiano diritto alla tariffa in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la “tariffa residenti” tranne che la “tariffa elettori” risulti più vantaggiosa.
L’agevolazione, che si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), ha un periodo complessivo di validità di venti giorni e viene accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento.
Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale, recante il timbro dell’ufficio elettorale di sezione.
Medesime disposizioni sono state fornite dall’Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità – Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti – Servizio 2-Trasporto Regionale Aereo e Marittimo della Regione Siciliana, alla “Compagnia delle Isole” per l’applicazione delle agevolazioni di viaggio nell’ambito del territorio nazionale e negli scali marittimi di competenza della Società medesima.

Chi volesse invece rientrare nel proprio comune di appartenenza attraverso la rete autostradale, L’Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (A.I.S.C.A.T.) ha disposto la gratuità del pedaggio a chiunque si presenterà al casello fornito di documento di identità e tessera elettorale valida. Le agevolazioni in oggetto saranno accordate, per il viaggio di andata dalle ore 22 del quinto giorno antecedente il giorno d’inizio delle operazioni di votazione e per il viaggio di ritorno fino alle ore 22 del quinto giorno successivo a quello di chiusura delle operazioni di votazione.

Infine, per quanto riguarda i trasporti aerei , la circolare ministeriale prevede per gli elettori un’ulteriore agevolazione di viaggio, nella misura del 40 per cento, per l’acquisto del biglietto aereo di andata alla sede elettorale di iscrizione e ritorno, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale. L’importo massimo rimborsabile non può essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore (escluse le tasse aeroportuali).
Le agevolazioni verranno applicate solo da Alitalia S.p.A e solo in occasione delle elezioni del 25 maggio 2014 (che si riferiscono alla “totalità del territorio nazionale”) sui biglietti rilasciati per viaggi di andata e ritorno effettuati nel periodo fra il 18 maggio e il 1° giugno 2014.
L’acquisto dei biglietti può avvenire attraverso le agenzie di viaggio o contattando il Call Center della suddetta compagnia.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here