La Polizia Ferroviaria di Barletta encomiata dal sindaco Cannito

Polizia Ferroviaria

“Per il tempestivo e professionale intervento del 24 dicembre 2018 che ha permesso di scongiurare un tragico incidente e salvare una vita umana, dando così prova di senso del dovere e sensibilità umana”. È questa la motivazione riportata sugli encomi consegnati questa mattina a Palazzo di Città dal sindaco di Barletta Cosimo Cannito al vice ispettore Nicola Amoroso, al sovrintendente Sabino Lenoci, all’assistente capo coordinatore Saverio Lombardi e all’agente scelto Antonio Patella, tutti in servizio presso il locale posto Polfer in piazza Francesco Conteduca. Il loro perentorio e risolutivo intervento si è compiuto per tutelare l’incolumità di un individuo, in stato confusionale, segnalato con apprezzato civismo da una cittadina lungo la massicciata della linea ferrata.

Riconoscenza nella parole del sindaco che ha inteso sottolineare il riconosciuto valore delle Forze dell’Ordine, ogni giorno infaticabilmente impegnate su una pluralità di fronti per garantire la sicurezza sopperendo con lodevole spirito di sacrificio alla carenza di personale. In questa direzione, affinché sia disposto il presidio della stazione ferroviaria anche nelle ore notturne, Cannito ha auspicato da parte dei competenti apparati ministeriali interventi di riorganizzazione e completamento degli organici. <<Percepire la presenza delle Forze dell’Ordine è fondamentale nella vita civile e democratica. In essa c’è l’efficace, comprovata risposta delle istituzioni alla domanda di sicurezza della gente che, di riflesso, deve responsabilmente sentir crescere, nel rispetto dei ruoli, l’istinto alla cooperazione per contrastare i problemi sociali e difendere il bene comune>>.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here