Pitti Immagine, Barletta e Trani tra gli ospiti all’evento fiorentino del Fashion

Firenze, Ponte Vecchio, Palazzo Pitti e il connubio arte, cultura e moda. Torna ‘Pitti Immagine’, dal 9 al 12 gennaio, l’appuntamento annuale che rende Firenze capitale del fashion. Tra gli oltre mille brand, per un totale di 14 padiglioni, che saranno presentati all’evento, cresce l’attesa per l’asse Barletta – Trani che porta a Palazzo Pitti la collezione ‘Coufnsed’, targata Francesco Rasola, e inaugura il debutto italiano del marchio americano ‘Zooyork’.

Palazzo Pitti: una cornice d’eccezione

Una cornice d’eccezione, quella di Palazzo Pitti, per rivendicare il primato, mai perso in realtà, della mano d’opera e dello stile italiani, anzi made in Puglia. Professionisti giovani, nuove promesse del mondo del fashion che trovano al Pitti un’occasione più unica che rara per emergere ed imporsi nel mondo della moda. Un grande traguardo e allo stesso tempo un trampolino di lancio per due eccellenze del territorio. Da un lato lo stile inconfondibile dello stilista Francesco Rasola, con all’attivo sfilate dal sapore internazionali a Londra e Milano dove ha debuttato con la linea ‘2+2=5’. Dall’altro Vincenza Lombardi, la mano d’opera made in Italy che solo qualche mese fa veniva applaudita alla fashion week di Barcellona in occasione del debutto internazionale del brand del ballerino spagnolo Raphael Amargo.

Quando il made in Italy profuma di internazionale

È il padiglione Unconventional, dedicato ai luxury brand, ad ospitare le collezioni made in Puglia, frutto dell’intenso lavoro di collaborazione tra l’azienda tranese SEM Manifatture con Centro Stile Lombardi Vincenza e Creati-I’ve Studio, il volto a cui è affidata la comunicazione del progetto.

Il team di giovani professionisti di Creati-I’ve Studio si presenta a Palazzo Pitti rompendo l’onda tutta italiana del legal fake. ‘ZOOYORK’, infatti, è un brand americano dallo stile urban e ispirato al mondo skater. Il suo debutto in Italia è reso possibile dalla licenza acquisita grazie all’impegno di Creati-I’ve Studio e SEM Manifatture in collaborazione con l’azienda Fashion Hunter, partner commerciale nell’acquisizione della licenza del marchio made in USA. Ma a rompere ogni standard è  ‘COUFNSED’, la linea del brand Francesco Rasola, dall’omonimo stilista, destinato a strappare l’attenzione degli oltre 30 mila visitatori stimati per l’edizione 2018 della manifestazione fiorentina. Ad arricchire l’esposizione a Palazzo Pitti, l’istallazione dell’audio reactive, una struttura led, interamente pensata dalla squadra pugliese, che si illumina ad impulsi sonori, cornice perfetta per la presentazione di ‘Coufnsed’, protagonista, inoltre, della sua campagna pubblicitaria. Un gioco di lettere che confonde la “confusione”, imponendo contemporaneamente ordine con una collezione dall’animo internazionale e innovativo interamente unisex, con cui si ridefiniscono le leggi del made in Italy, finalmente pronto alla contaminazione culturale del nuovo millennio e ad essere un’eccezione, non una regola di stile.

Firenze, Ponte Vecchio, Palazzo Pitti, la confusione che trova ordine nel genio del made in Puglia, che per quattro giorni sarà sotto gli occhi di tutto il mondo, imponendosi come realtà creativa, dinamica e innovativa.

 

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here