Piano Triennale Opere Pubbliche, oltre 147milioni di euro programmati per le strade della Bat

accoglienza

Scuole, ma anche strade tra le priorità dell’Amministrazione provinciale guidata dal Presidente Francesco Spina, che nei giorni scorsi ha approvato il Piano delle Opere Pubbliche per il Triennio 2015-2017. Il provvedimento, che a breve passerà al vaglio del Consiglio provinciale, prevede infatti risorse pari a circa 37 milioni e 200mila euro per l’edilizia scolastica e ben 147.183.541,26 euro per le infrastrutture viarie di competenza provinciale, suddivisi in 46.686.624,33 euro per il 2016 e 36 milioni e 300mila euro per il 2017.

«Strade e scuole sono i due principali ambiti di intervento delle Province, assegnati in seguito alla Legge Del Rio per il riordino degli enti locali – ha ricordato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Spina -. Ed è proprio in questi due settori che abbiamo concentrato tutti i nostri sforzi, sia rivoluzionando il nostro patrimonio scolastico sia programmando lavori che andranno a migliorare il volto delle nostre strade. La nostra amministrazione, in appena un anno, è già riuscita a distinguersi per una serie di grandi opere destinate a cambiare il volto del nostro territorio: con un’autentica impresa abbiamo sbloccato i lavori sulla Trani-Andria attesi da decenni; abbiamo firmato i disciplinari di finanziamento del secondo e terzo lotto per i lavori sulla Sp2 “Andria-Canosa di Puglia”, già SS98 ed Sp231, per un importo di 58milioni di euro. Dalla Regione Puglia siamo riusciti ad ottenere l’ok per il finanziamento di 200mila euro per i lavori sulla Sp4 “Delle Murge”, che partiranno a breve. Oggi, ancora, approviamo un Piano Triennale delle Opere Pubbliche che, in attesa del trasferimento di risorse dal Governo centrale e dalla Regione alla Provincia, prevede interventi per oltre 147milioni euro su tutte le arterie di nostra competenza. Tra questi anche i lavori di ampliamento e messa in sicurezza della Bisceglie-Andria, per la quale sono già cominciati gli espropri».

Di seguito tutti gli interventi previsti dall’Amministrazione provinciale nel Piano delle Opere Pubbliche per il Triennio 2015-2017, ripartiti in 46.686.624,33 euro per il 2016 e 36 milioni e 300mila euro per il 2017.

2016.

  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e relative pertinenze dal km 0+000 al km 2+985 della Sp11 “Di Genzano” (500mila euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e relative pertinenze dal km 0+000 al km 6+500 della Sp25 “Santa Maria dei Miracoli – Palombaro – S.S.n°93” (500mila euro).
  • Realizzazione di rotatoria in corrispondenza dell’intersezione tra la Sp4 “Delle Murge” e la Sp47 “Piano del Monaco-Ponte Impiso” (600mila euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo mediante messa in sicurezza dei pendii al km 12+300 e al km 12+800 e lavori di messa in sicurezza del piano viabile dal km 13+600 al km 14+600 della Sp44 (ex Sp221) “Anulare dell’invaso Locone” (500mila euro).
  • Realizzazione di impianto di pubblica illuminazione in corrispondenza degli svincoli esistenti sulla Sp2 “Andriese – Coratina” (1 milione e 500mila euro)
  • Lavori di completamento della tangenziale ovest di Andria dal km 43+265 al km 52+295 (III lotto) della Sp2 “Andriese-Coratina” (5.786.624,33 euro)
  • Lavori di completamento di impianto di pubblica illuminazione tra il km 13+217 ed il km 13+736 della Sp33 “Andria – Bisceglie” (300mila euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e relative pertinenze dal km 0+000 al km 7+800 della Sp18 “Ponte Canosa – San Ferdinando di P.-C.da Caprioli” (1 milione e 100mila euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo, ripristino corpo strada e messa in sicurezza del piano viabile nei tratti ricompresi dal km 17+150 al km 20+552 (5 milioni di euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e relative pertinenze dal km 40+310 al km 41+650 della Sp6 “di Trinitapoli” (500mila euro).
  • Raccordo tra i lotti 1 e 2 in corrispondenza dell’abitato di Minervino Murge e completamento della viabilità di servizio della Sp3 “della Murgia centrale” (17 milioni di euro).
  • Lavori di ammodernamento, allargamento del piano viabile, messa in sicurezza e realizzazione di rotatoria presso l’intersezione della Sp6 “di Trinitapoli” con la Sp14 (ex Sp61) (6 milioni di euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile mediante posa in opera di giunti di dilatazione al km 45+500 della Sp2 “Andriese – Coratina” (500mila euro).
  • Lavori di messa in sicurezza dei pendii con opere di sostegno e consolidamento del corpo stradale al km 21+000 e al km 25+000 della Sp4 “Delle Murge” (5 milioni di euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e messa in sicurezza  dal km 0+000 e al km 1+755 della Sp20 “San Paolo” (500mila euro).
  • Lavori di recupero, risanamento conservativo e messa in sicurezza per tratti saltuari ricompresi dal km 0+000 al km 5+275 della Sp45 “Murge al raccordo anulare verso Lavello” (500mila euro).
  • Lavori di recupero, risanamento conservativo e messa in sicurezza per tratti saltuari ricompresi dal km 0+000 al km 10+860 della Sp47 “Piano del Monaco-Monte Impiso” (900mila euro).

2017.

  • Lavori di completamento dell’ammodernamento della S.P.n°5 “delle Saline” verso Zapponeta, allargamento del piano viabile (dal km 25+774 al km 29+390 e dal km 33+830 al km 35+400), realizzazione di rotatoria presso l’intersezione con la S.S.16 bis e risanamento conservativo dal km 44+470 al km 40+600 (9 milioni di euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e relative pertinenze dal km 0+000 al km 6+100 della Sp22 “Barletta – Sp2 (ex Sp231)” per 500mila euro.
  • Realizzazione di rotatorie al km 2+750 e al km 4+900 della Sp34 “Bisceglie alla Ruvo-Corato” (800mila euro).
  • Realizzazione di rotatoria in corrispondenza dell’intersezione tra la Sp9 “Di Venosa” e la Sp4 “Delle Murge” (500mila euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e messa in sicurezza dal km 20+600 e al km 21+300 e dal 23+500 al 24+000 della Sp21 “Salinelle” (500mila euro).
  • Realizzazione di rotatoria all’intersezione della Sp7 “Di Castel del Monte” con la Sp47 “Piano del Monaco-Monte Impiso” (600mila euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e delle relative pertinenze dal km 0+900 al km 7+500 della Sp26 “Raccordo tra la S.S.n°16 e la S.S.n°170dir. – Trani – Montaltino” (900mila euro)
  • Lavori di ammodernamento, allargamento del piano viabile e messa in sicurezza dal km 8+400 al km 11+711 della Sp18 “Ponte Canosa – San Ferdinando di P.  – C.da Caprioli” (2 milioni di euro).
  • Lavori di adeguamento normativo delle barriere di sicurezza sui cavalcavia in attraversamento dell’autostrada A14 presenti lungo la Sp12 “Di Altamura” in corrispondenza del casello Autostradale (500mila euro).
  • Lavori di installazione organica ed uniforme della segnaletica verticale indicante la nuova denominazione delle strade provinciali (1 milione e 500mila euro).
  • Lavori di recupero, completamento e risanamento conservativo del piano viabile e relative pertinenze in corrispondenza della rampa n°16 al km 39+550 della Sp2 “Andriese – Coratina” (800mila euro).
  • Realizzazione di rotatoria in corrispondenza dell’intersezione tra la Sp10 “Di Venosa” e la Sp9 “Di Venosa” (ex Sp232) per 500mila euro.
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e relative pertinenze dal km 0+000 al km 1+905 della Sp10 “Di Venosa” (500mila euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e delle relative pertinenze dal km 6+100 al km 15+000 della Sp22 “Barletta-Sp2 (ex Sp231)” (800mila euro)
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e messa in sicurezza  dal km 1+000 e al km 4+000 della Sp23 “Dalla S.S.n°93 alla Sp22 (ex Sp12)” per 900mila euro.
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e messa in sicurezza  a tratti saltuari dal km 5+325 e al km 18+037 della Sp37 “Corato-Sp2 (ex Sp231)” (800mila euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e messa in sicurezza a tratti saltuari dal km 0+000 e al km 15+700 della Sp38 “Raccordo Sp7 (ex Sp234) – Sp2 (ex Sp231)” (800mila euro).
  • Lavori di recupero, risanamento conservativo del piano viabile e messa in sicurezza mediante installazione di barriere di sicurezza a tratti saltuari dal km 0+000 e al km 15+700 della Sp39 “Minervino Murge alla Andria-Montegrosso” (700mila euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e relative pertinenze a tratti saltuari dal km 0+000 al km 7,277 della Sp40 “Canosa di Puglia-Cefalicchio-Samele” (500mila euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo del piano viabile e relative pertinenze dal km 2+000 al km 4+500 e dal km 8+700 al km 10+000 della Sp41 “Macinali” (1 milione di euro).
  • Lavori di recupero e risanamento conservativo piano viabile e relative pertinenze mediante installazione di barriere di sicurezza dal km 0+000 al km 1+950 della Sp46 “Minervino Murge anulare all’invaso Locone verso Montemilone” (700mila euro).
  • Lavori di recupero, risanamento conservativo del piano viabile e messa in sicurezza dal km 0+000 e al km 2+200 della Sp51 “Tufara” (500mila euro).
  • Lavori di recupero, risanamento conservativo del piano viabile e messa in sicurezza dal km 4+500 e al km 7+110 della Sp55 “Santa Lucia” (700mila euro).
  • Lavori di recupero, risanamento conservativo del piano viabile e messa in sicurezza dal km 0+000 e al km 4+590 della Sp58 “Roviniero II” (700mila euro).
  • Lavori di recupero, risanamento conservativo del piano viabile e messa in sicurezza dal km 0+000 e al km 4+464 della Sp59 “Montepote” (700mila euro).
  • Intervento di recupero, risanamento conservativo e messa in sicurezza della Sp48 “Arginale Locone” (900mila euro).
  • Lavori di sistemazione, ampliamento e messa in sicurezza della sede viabile e relative pertinenze dal km 0+000 al km 1+137 e dal km 3+650 al km 7+480 della Sp33 “Andria – Bisceglie” (8 milioni di euro).

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here