Piano comunale delle coste: primo incontro tematico

Un momento di confronto, il primo di una serie di appuntamenti, quelli organizzati dal comune di Barletta circa il piano comunale delle coste. Il primo dedicato a temi legati al sociale, ai lavori pubblici, alla mobilità, alla accessibilità, e alla pianificazione strategica, organizzato nell’insolita cornice del Bagno 27, uno dei lidi che si trovano presso la litoranea di ponente dedicata a Pietro Mennea.  

Il piano comunale, secondo quello deciso dal piano regionale, deve difendere e monitorare il territorio, trovare soluzioni per ristabilire un equilibrio morfologico della costa e fotografare un ambiente che è cambiato e che continuerà ad evolvere. Una sfida che mira a pianificare interventi che siano d’impatto e d’efficacia al passo con la trasformazione che ha interessato la litoranea sopratutto negli ultimi cinque anni. Di recente infatti la zona sopratutto d’estate è luogo preferito dei cittadini barlettani, che si trovano lì non solo per utilizzare i servizi dei lidi presenti, ma anche per utilizzare la spiaggia libera e passare varie ore di svago dalla mattina alla sera.

Per questo occorre pensare ad una nuova rete urbanistica, secondo l’assessore Pelle, che sia più fluida e che risolva i problemi di parcheggio che sono la vera piaga delle estati barlettane pensando inoltre ad un potenziamento del servizio pubblico urbano che sia migliorato per le esigenze estive dei cittadini.

Questi incontri, infatti, nascono dall’esigenza di ascoltare la cittadinanza, ma anche le forze sociali, economiche e politiche della società barlettana e degli attori della litoranea. A tutti all’incontro è stato distribuito un questionario dove poter esprimere giudizi sul piano delle coste e proporre migliorie non ancora vagliate, ma non solo a conclusione di questi percorsi verranno distribuiti ulteriori questionari a chi lavora ed esercita principalmente presso la costa, per vagliare le necessità dei fruitori secondo il loro punto di vista.

L’Amministrazione comunale perciò data la grande quantità dei temi da trattare intende sollecitare ogni possibile e utile contributo delle associazioni degli operatori e dai cittadini, il prossimo incontro è fissato per Martedì 8 luglio, alle ore 18.30, presso i Bagni Teti (litoranea di Levante), dove si affronteranno le problematiche dell’ambiente, dello sport, del tempo libero, del turismo, della cultura, del demanio e delle attività produttive.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here