Piano antirapine: gli esercenti ringraziano il prefetto e le forze dell’ordine

Il Piano antirapine messo a punto nella mattinata di mercoledì 10 dicembre nel corso della riunione tecnica di coordinamento delle Forze dell’Ordine, a cui hanno partecipato i rappresentanti delle Forze di Polizia ed i Comandanti delle Polizie Municipali del territorio, trova soddisfazione da parte dei commercianti ed artigiani della Provincia di Barletta Andria Trani e tale soddisfazione giunge attraverso l’Associazione di Categoria Unimpresa provinciale Bat che ha diramato la seguente nota stampa a firma del proprio Presidente:

“a nome degli esercenti, pubblici e di vicinato e degli artigiani esprimiamo soddisfazione per l’azione della Prefettura della Bat che mira alla realizzazione di un Piano antirapine a tutela degli esercenti nel periodo festivo in corso. Il Prefetto, S.E. dott.ssa Clara Minerva in questi mesi ha avuto modo di conoscere l’ambiente in cui opera quindi con cognizione e con l’ausilio dei Suoi più validi collaboratori ha saputo intervenire per tempo rafforzando quell’azione quotidiana che le Forze dell’Ordine tutte, nonostante le note difficoltà ma con enorme spirito di abnegazione, esercitano in un momento difficilissimo anche per loro. L’incremento di situazioni di pericolo in un particolare periodo dell’anno ed in una così particolare condizione di disagio economico e di scollamento sociale è un dato di fatto che non ha bisogno di dimostrazioni quindi operare sul piano della repressione come conseguenza di efficaci e scientifici interventi preventivi è la soluzione giusta quindi condivisa ed attesa. E’ importante l’attenzione che si è voluta riservare in particolare alle periferie urbane che sono quelle che vivono condizioni di isolamento più frequenti e che più si prestano ad azioni criminose quindi da sorvegliare e monitorare più attentamente. Gli esercenti continueranno a fornire la massima collaborazione già ampiamente dimostrata nel corso degli anni, esponendosi anche in condizioni di pericolo per difendere non solo i propri beni e salvaguardare l’incolumità delle persone care ma manche per essere protagonisti di un cambiamento culturale necessario ma che sinora non sempre è stato tale. Auspichiamo che anche rispetto a determinate Categorie, come il commercio su aree pubbliche e quelle dell’autotrasporto, si rafforzino procedure preventive con controlli mirati lungo le strade percorse per motivi di lavoro così come anche sul piano della sicurezza all’interno dei cantieri e sui luoghi di lavoro è fondamentale avviare e consolidare campagne di sensibilizzazione e di prevenzione che servano non solo ai datori di lavoro ma anche agli stessi lavoratori che spesso sono i primi ad ignorare il rispetto di norme già scritte ed obbligatorie” – ha concluso il Presidente Savino Montaruli.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here