Peschechera su istituzione A.C.C.E.: “nessun utilizzo inusuale di strumenti e personale pubblico”

Riportiamo le dichiarazioni del Presidente del Consiglio Comunale di Barletta, avv. Carmela Peschechera, in merito alle critiche mosse dalla consigliera Campese sull’istituzione dell’Associazione Consiglieri Comunali Emeriti:

L’incontro a cui fa riferimento il Capogruppo consiliare della “Sinistra unita” Maria Campese nella nota diffusa dalla stampa, rientrando nelle iniziative che la Presidenza del Consiglio Comunale può promuovere nell’esercizio delle sue attribuzioni, così come previsto dal vigente regolamento del Consiglio Comunale, è stato programmato dall’Ufficio di Presidenza nella riunione svoltasi il 14/10/2015.

Pertanto, nessun utilizzo “inusuale di strumenti e personale che ricadono sulla spesa pubblica”, è ravvisabile nell’incontro che si contesta. Per mero dovere di informazione, va precisato che le Associazioni Consiglieri Comunali Emeriti, sono associazioni già presenti in altri Comuni italiani (Verona, Torino, Forlì, l’Aquila, ecc. ecc.); costituite per impulso delle Presidenze dei Consigli Comunali; previste e regolamentate nei relativi Statuti e Regolamenti.

Và ricordato che il Sindaco Pasquale Cascella, in occasione del suo incontro con una delegazione dell’A.C.C.E. di Barletta, tenutasi a Palazzo di Città, il 6 ottobre scorso, ha espresso l’augurio che “… l’associazione possa diventare una fucina di contributi sostenendo la riscoperta dei valori della cittadinanza al di là delle appartenenze politiche o delle convenienze di parte”.

Il Presidente del Consiglio Comunale
Avv. Carmela Peschechera

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here