Peppa Pig, il cartone animato sbarcato nei primi anni 2000 che ha ottenuti un successo a livello mondiale, seguito e apprezzato da tutti i bambini, oggi viene censurato dalla Cina. Lo Stato corre ai ripari perché considera il cartone veicolo di messaggi sessuali e anticomunisti.

Da questo week and, in Cina, gli utenti hanno notato che i video e della famosa maialina non si trovano più, nemmeno l’hashtag #Peppapig darebbe risultati sul web. Da circa cinque giorni, quindi, sui siti cinesi non è più possibile vedere gli episodi.

La decisione di censurare Peppa Pig, è nata quando il governo di Pechino si è accorto che le visualizzazioni online non venivano effettuata solo dai bambini, ma anche moltissimi adulti. Il motivo è dovuto alle versioni alternative del cartone e, negli ultimi mesi, sono anche apparse diverse meme e video con messaggi palesemente sessuali.

Il Times Global spiega che in Peppa Pig ha iniziato ad assumere questa tonalità sovversiva ,diventata successivamente virale e , alcuni esperti del governo sostengono che la popolarità del cartone ha dimostrato quanto la psicologia sociale della caccia alle novità, potenzialmente, potrebbe scavalcare la moralità positiva della società.

In poche parole, Peppa Pig, sempre per la Cina, potrebbe alimentare nei giovani una sottocultura ostile ai valori del partito comunista cinese, al punto di allontanarli dai valori centrali del socialismo.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here