Pastificio Maffei azienda green: i complimenti dell’assessore Caracciolo

Caracciolo

L’azienda Maffei, col sostegno della Regione Puglia e di Puglia Sviluppo, ha implementato il settore produttivo dotandosi di un innovativo impianto energetico ad alta efficienza ed emissioni near-zero. Primo sistema energetico in Puglia con tecnologia a turbina oil-free, brevetto di derivazione aerospaziale dell’americana Capstone, che consente al pastificio di produrre tutta l’energia elettrica e il vapore necessari allo stabilimento produttivo, rendendola così un’azienda 100% ad energia pulita. Con la dotazione del nuovo impianto, l’azienda risparmia oggi oltre 600 tonnellate di CO2 all’anno non immesse in atmosfera che equivalgono all’assorbimento di CO2 di 15.000 alberi in un anno e a 350 automobili in meno circolanti all’anno che percorrono in media 10.000 km/anno ciascuna.

“Da assessore all’Ambiente – scrive Filippo Caracciolo – voglio pubblicamente complimentarmi con il pastificio Maffei che rappresenta un brillante esempio di azienda in grado di innovare e di innovarsi guadagnando importanti spazi di mercato sino a diventare il secondo produttore di pasta fresca non ripiena in Italia puntando sulla sostenibilità ambientale e su una significativa sensibilità ambientale. Il made in Italy è sinonimo di gusto e di tradizione, a tali valori si associa e si affianca la necessità di dare attenzione al rispetto dell’Ambiente. Maffei ha saputo dar prova della capacità di trasformare il valore ambientale in vantaggio competitivo coniugando qualità ambientale e competitività industriale. L’esempio di Maffei dimostra che è possibile fare impresa puntando su finalità di valore sociale. Una svolta green in grado di trasformarsi in occasione di sviluppo e di benessere creando ricchezza sociale e occupazione: il modo migliore per dimostrare l’attaccamento al territorio ed essere un faro per i più giovani. Come istituzioni – conclude l’assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente – abbiamo l’obbligo di sostenere ed essere sempre al fianco di aziende lungimiranti che danno lustro al territorio”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here