Parco dell’Alta Murgia, Pisicchio: “Deve diventare anche sport, escursionismo e attività ricreative”

barlettanews-murgia

“Aprire un tavolo di confronto con tutti i soggetti interessati e avviare un percorso che porti alla firma di un protocollo d’intesa con Coni e società sportive. Per un Parco che non sia solo natura e paesaggio, ma anche sport, escursionismo e attività ricreative. Sempre e solo nel rispetto delle regole e a tutela delle aree vincolate”.

Lo dichiara l’assessore all’Urbanistica e alla Pianificazione Territoriale, Alfonso Pisicchio, a margine dell’audizione di questa mattina a Bari in V Commissione regionale sul Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

“Un incontro molto utile – spiega l’assessore – e che ci ha permesso di chiarire le restrizioni, ancora vigenti, su diverse attività sportive, escursionistiche e ricreative nel territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Queste attività noi le vogliamo consentire ma seguendo i binari della tutela e del rispetto del paesaggio.  

È necessario – aggiunge Pisicchio – trovare quindi un punto di equilibrio per la fruizione delle nostre aree protette. Zone nelle quali si intersecano cultura, sport e tutela dell’ambiente. E il nostro compito è quello di agevolare tutte queste attività. Con l’auspicio – conclude – di concludere l’iter in tempi brevissimi”.

 

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here