“Come sicuramente già sapete, –  così scrive Don Cosimo Fiorella, direttore dell’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo  in una lettera inviata alla comunità diocesana – il prossimo 7 luglio il Santo Padre Francesco, unitamente ai Patriarchi e ai capi delle Chiese orientali, sarà a Bari per l’incontro ecumenico di preghiera per la pace in medio oriente”.

Nella sua missiva il sacerdote continua dicendo che il Papa  “ha avvertito l’urgenza di celebrare questo evento  a motivo della situazione critica che ormai da anni vivono quelle terre: la sua, unitamente a quella dei capi delle chiese orientali, sarà una testimonianza orante che ricorderà al mondo l’assoluta necessità di non dimenticare quanto sta lì avvenendo. L’Arcivescovo di Bari-Bitonto Mons. Francesco Cacucci, nuovo delegato della Conferenza episcopale pugliese per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, ha tenuto a precisare, nel primo incontro da lui convocato con la commissione regionale, che l’evento di Bari costituisce un importante momento di grazia dal grande valore ecumenico, da presentare al popolo di Dio svincolandolo dal riferimento alla sola persona del Papa: il Pontefice infatti si ritroverà con gli altri fratelli vescovi ortodossi e cattolico-orientali in spirito di fraternità ecumenica. La qualità dell’evento sarà data da questa comunione tra i vescovi e le loro rispettive Chiese e non unicamente a motivo della presenza del Papa.

Pertanto siete tutti invitati a vivere e far vivere quell’ evento o unendovi spiritualmente o partecipandovi concretamente.

A motivo di questo, ogni realtà parrocchiale, religiosa o associativa potrà organizzarsi secondo le proprie modalità per raggiungere Bari o tramite mezzi propri o mediante mezzi pubblici personalmente individuati o tramite pullman organizzati.

L’accesso alle aree predisposte per l’incontro di preghiera sarà possibile solo tramite pass distribuiti in maniera gratuita: pertanto, entro e non oltre il 30 giugno siete pregati di rivolgervi a me per i pass necessari, il cui numero dovrò tempestivamente comunicare all’ arcidiocesi di Bari perché ne dia a sua volta comunicazione alla questura per motivi di sicurezza. I pass saranno differenziati: i presbiteri e i religiosi e le religiose avranno un pass specifico.

Per ulteriori informazioni potrete visitare il sito web dell’Arcidiocesi di Bari-Bitonto all’ indirizzo www.arcidiocesibaribitonto.it dove troverete il messaggio di Mons. Cacucci, i discorsi e documenti sulle Chiese in Medio Oriente, liturgia, comunicati stampa, programma della visita del Papa, indicazioni pratiche per la partecipazione e la locandina da scaricare e stampare. 

Per qualsiasi altra chiarificazione potrete contattarmi al numero telefonico 3407024158”

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here